A Berlino il primo sexy shop vegano

24 July 2012

Share Button

Other-Nature_homepage_sito

Anne Bonnie, berlinese di Neukölln, insieme alla socia Sara Rodenhizer, canadese, ha appena aperto un sexy-shop davvero alternativo. A Mehringdamm, nel cuore di Kreuzberg, nasce “Other Nature”, un sexy-shop vegano. Si, avete capito bene: vegano. Cosa c’entra con il sesso, direte voi?

Anne, in un’intervista rilasciata alla Berliner Zeitung, racconta da dove è nata l’idea. “Lavoravo già in un sexy shop, ma non mi piaceva l’approccio troppo maschilista dal punto di vista commerciale. Il nostro obiettivo è quello di accostarci alla tematica sessuale su un livello diverso, più naturale”.

Other Nature non fa alcuna discriminazione sui diversi orientamenti sessuali. I prodotti che vendono sono ecologici e vegani. Cioè? Le cinture, le fruste utilizzate dagli amanti del fetisch, ad esempio, non sono più di pelle, ma vengono confezionate da un’artigiana berlinese che ricicla camere d’aria delle biciclette. Preservativi e gel lubrificanti non contengono additivi animali, a differenza di quelli commerciali. E i dildo? Anche quelli sono made in Berlin, creati da una scultrice di Kreuzberg.

A riempire gli scaffali non ci sono solo giochini, ma anche romanzi erotici, letteratura specifica e, infine, classici video e riviste pornografiche. Con una preponderanza di porno rivolti alle donne, assicura la proprietaria e aggiunge che i porno venduti non sono i classici. Per classici intende quelli “dell’industria sessuale che mostra sempre più Barbie e Ken”. Nei porno, venduti nell’“Other Nature” gli stereotipi dell’uomo e della donna vengono distrutti permettendo agli attori anche di ridere e di rendere il tutto più umano.

Cosa acquistare? Il prodotto che Anne consiglia è un libro, “Cunt-Colouring-Book”, un album da colorare che mostra la struttura dell’organo genitale femminile. Negli ultimi anni, sempre più donne si lasciano operare nelle parti intime, pensando di raggiungere un ideale di bellezza. Consigliate anche le alternative ai classici assorbenti interni.

di Oriana Poeta

Share Button