Tradizionali specialità di caffè tedesco: dall’aggiunta di panna e rum ai surrogati

6 March 2017

Share Button
caffè

Pharisäer, Photo by kradeki©

di Axel Jürs

Ci siamo proprio recentemente occupati del rapporto tra gli italiani e il caffè, in Germania, che immediatamente rimanda alle gioie provate in patria di fronte a una tazza di espresso “tradizionale” e ai problemi che nascono quando all’estero non si riesce a ottenere la stessa gratificazione. Anche il caffè tedesco, tuttavia, si presenta sotto varie forme e denominazioni, che qui vi presentiamo per offrirvi una carrellata di opzioni di sicuro diverse, ma magari divertenti da considerare.

Frisch Gebrühter
Caffè tedesco macinato, filtrato attraverso un filtro di porcellana.

Türkischer Kaffee (caffè alla turca)
Caffè tedesco forte, servito in un bricchetto con sostituti di caffè dentro.

Rüdesheimer Kaffee (caffè alla Rüdesheim sul Rheno)
Caffè con brandy, flambé e con panna montata sopra e decorato con zucchero vanigliato e gocce di cioccolato.

Muckefuck (Getreidekaffee)
Surrogato di caffè fatto da diversi grani e cicoria. Durante la guerra e nel dopoguerra era bevanda comune, adesso è una soluzione di moda per ragioni ecologiche o per amanti della Naturkost (alimenti naturali/macrobiotici).

Eiskaffee
Caffè tedesco freddo con dentro una pallina di gelato alla vaniglia.

Milchkaffee (caffellatte)
Latte con caffè (metà e metà, o comunque meno caffè che latte).

Pharisäer (Fariseo)
Caffè tedesco con rum dentro e panna montata sopra.

Holländer (olandese)
Caffè tedesco con liquore all’uovo dentro e panna montata sopra.

Share Button