Criminalità a Berlino, ecco i quartieri con il maggior numero di reati

25 agosto 2012

Share Button

Agenti in azione a Berlino © dts

Berlino è una capitale in continua evoluzione, anche sotto il punto di vista della criminalità. Tutti i principali quotidiani locali, oggi, riportano le ultime statistiche diffuse dal Dipartimento di polizia riguardanti i reati commessi nella capitale tedesca nel 2011: 494.385.

I dati parlano di un aumento della criminalità in città: dopo tre anni statistiche stabili, le forze dell’ordine hanno registrato un incremento del 4,1 per cento tra il 2010 ed il 2011. I funzionari hanno analizzato, in particolare, quattro aspetti: i dati generali, le rapine, gli incendi dolosi e le aggressioni fisiche.

In aumento lo spaccio di droga: numerosi i reati riscontrati a Neukölln e Wedding. Le stazioni della U8 sono considerate tra degli interscambi più utilizzati dai trafficanti, in particolare Rosenthalerplatz (Mitte), Kottbusser Tor (Kreuzberg), Schönleinstraße e Hermannplatz (Neukölln). Anché pub ed internet café sono da annoverare tra i “luoghi dello spaccio”.

La violenza domestica è molto diffusa a Wedding e Gesundbrunnen, le aggressioni a Tiergarten, Spandau, e Mitte. Il maggior numero di furti d’auto è stato registrato a Charlottenburg-Nord ed attorno alla Siemensstadt. Una menzione positiva – tra i quartieri centrali – va a Steglitz, Prenzlauer Berg, e Schöneberg, mentre è Frohnau in assoluto il quartiere meno criminogeno.

Questi, invece, i quartieri dove nel 2011 si è registrato il maggior numero di crimini:

1. Tiergarten

Il centralissimo distretto è da anni, ormai, che guida le statistiche sulla criminalità. A causa dell’alto afflusso di turisti, nella zona del Tiergarten – ed in particolare nelle aree del Bundestag, di Potsdamer Platz e del Sony Center – si registra un elevatissimo numero di borseggi. Sempre questa zona si segnala per il record di furti in appartamento.

2. Spandau

Zona decisamente più povera: la “piaga” di Spandau, infatti, è il taccheggio, con i ladri in azione soprattutto nei grandi centri commerciali sorti negli ultimi anni sulle rive dell’Havel e della Sprea. I punti a più alta densità criminale sono la città vecchia, con i suoi negozi più o meno grandi, ed i mercatini.

3. Mitte

Qui i crimini si registrano soprattutto in corrispondenza dei grandi snodi ferroviari e metropolitani, come le Bahnhöfe di Friedrichstraße e di Alexanderplatz. Tanti i borseggiatori in azione nei negozi e negli uffici del centro, così come molti sono i furti d’appartamento registrati nel 2011.

4. Neukölln

Reati di rapina e spaccio sono molto diffusi nel quartiere di Neukölln. Secondo la polizia, molti di essi sono legati alla criminalità minorile: Neukölln, infatti, è uno dei quartieri con l’età media più bassa. Ad essere maggiormente colpite sono Hermannstraße, Karl-Marx-Straße e SonnenalleeLo spaccio di droga si concentra invece attorno a Hermannplatz ed al Volkspark Hasenheide.

5. Wedding

Per la prima volta Wedding entra nella “top 5” della classifica. A causa dell’alta disoccupazione, dei bassi redditi e dello scarso livello di istruzione, nel quartiere a nord di Mitte si registrano ogni giorno episodi di violenza verbale e fisica, con minacce, insulti, aggressioni nelle strade. Soprattutto attorno a Leopoldplatz, dove si segnalano anche numerosi casi di spaccio e di incendi dolosi.

Attraverso i dati diffusi dalla Polizia, la BILD ha realizzato delle mappe del crimine a Berlino. Ve le riproponiamo qui di seguito. Ogni immagine è © BILD.

L’atlante generale della criminalità a Berlino. In rosso scuro i distretti con il maggior numero di reati nel 2011 (oltre 25mila).

La mappa generale della criminalità a Berlino nel 2011 (da BILD.de)

L’atlante delle aggressioni fisiche nel 2011. Oltre a Mitte, svettano Wedding, Friedrichshain, Kreuzberg e Spandau.

La mappa delle aggressioni registrate nel 2011 a Berlino (da BILD.de)

L’atlante delle rapine registrate a Berlino nel 2011. In prima fila i quartieri centrali, ma anche Kreuzberg, Neukölln e Spandau.

La mappa delle rapine registrate nel 2011 a Berlino (da BILD.de)

Ecco, infine, l’atlante degli incendi dolosi, “ben” distribuiti in tutta la città.

Gli incendi dolosi registrati nel 2011 (da BILD.de)

 Leggi anche: Le 10 U-Bahnhof più pericolose di Berlino

Share Button

5 Responses to Criminalità a Berlino, ecco i quartieri con il maggior numero di reati

  1. cortomaltese 30 novembre 2012 at 10:48

    Vivo dal 2005 a Wedding,e devo sinceramente confessare che il quartiere é peggiorato alla grande,nonostante gli sforzi per renderlo migliore attraverso alcuni accorgimenti,che tuttavia non sono sufficienti.Questo é un quartiere a dir poco multietnico,ma questo non vuol dire sempre positività;anzi in questo caso é deleterio.Trovo gli abitanti di questo quartiere,di ogni provenienza,a dir poco menefreghisti nei confronti dello sporco in generale:tutte le carte vengono gettate a terra,nonostante i cestini.Le cacche dei cani vengono raccolte solo da pochi,me compreso;il numero degli ubriachi e dei tossici aumenta giorno x giorno,come se sapessero che questo quartiere sia ZONA FRANCA.La Polizia é comunque assente nel controllo.Ci sono i cosiddetti controllori di quartiere,che in numero di dieci passeggiano per segnalare e denunciare le mancanze del quartiere.Tutto inutile,perché gli interventi seri nei confronti di questa zona,che non sarebbe male,visto che possiede una delle piazze piú belle di Berlino,vanno sempre in altre direzioni.Devo dire senza essere tacciato di intolleranza,che il quartiere é comunqe cresciuto all´ombra dei Turchi che lo hanno colonizzato da tempi remoti,ghettizzati dai tedeschi,ed ora come posizione in generale,commerciale,finanziaria,burocratica,etc la fanno da padroni,e si permettono di tutto e di più.Tanto che negli ultimi tempi si trovano tracce di cibo avvelenato per cani maldestri,che sono notoriamente invisi dai Musulmani,e viene a loro addebitato tale atteggiamento.Tutto da verificare,vero,ma se cammini x la strada con un cane,anche piccolissimo,sono i primi a scansarsi ed a proferire parole incomprensibili ma chiare come indirizzo.
    Ci sarebbe altro,ne riparleremo.
    Comunque grazie per questa opportunità x un romano che vive in questa ex splendida città da circa 19 anni
    Marcello

    Rispondi
  2. giorgio 26 gennaio 2013 at 22:56

    Vivo a Wedding da tre anni è devo dire che, a mio modesto parere, il cambiamento di questo quartiere è riscontrabile giorno dopo giorno ed è tutto in positivo. E’ pur vero che è un quartiere multietnico ma lo sono anche tutti gli altri distretti di Berlino; Kreuzberg ad es. è molto più turca di Wedding.Questa povertà non la vedo, anzi mi sorprende che molte donne, giovani e meno giovani indossino pellicce di pregio. E’ un quartiere che ha molto da offrire: ad es. un bellissimo lago balneabile ! La sporcizia nelle strade c’è alla stessa stregua di città come Roma. Riguardo alla malvivenza: la porta il turismo…è inevitabile

    Rispondi
    • Zanna 8 marzo 2013 at 23:35

      Io non lo chiamerei ‘turismo’ ma immigrazione sconsiderata di individui ostili! com’è successo in Italia succede anche lì. Rimane comunque una città stupenda! Saluti Marco.

      Rispondi
  3. lara 23 settembre 2013 at 21:43

    Vorrei sapere dove si trova il quartiere italiano a Berlino? E come si chiama?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *