open air

 

di Arianna Tomaelo

Dopo il lungo inverno, anche Berlino apre le porte ai primi caldi e al sole. Gli affezionati di questa città sanno che l’estate è il periodo in cui la capitale rifiorisce e si anima. Si popolano i parchi, si organizzano gite domenicali al lago, e inizia la stagione degli open air, eventi all’aria aperta che spaziano dalle feste culinarie ai party a base di musica elettronica, mantenendo come costante sole e aria fresca.
Purtroppo, pianificare un open air a Berlino è spesso un terno al lotto perché il tempo non sempre è clemente: se in un qualsiasi giorno feriale ci sono 30 gradi e nessuna nuvola in cielo, si può star certi che proprio il giorno di quella grande festa in programma da settimane verrà giù il diluvio universale.
Ma questo non è bastato a fermare né il Primo Maggio, né tantomeno il Carnevale delle Culture, due tra gli open air più attesi dell’anno. Si può proprio dire che la festa dei lavoratori sia la ricorrenza che apre la stagione delle feste all’aria aperta a Berlino, inaugurando così il ciclo di weekend a base di musica e relax.

Il prossimo grande evento sul calendario per gli amanti del genere, è la Fête de la Musique, l’elogio alla musica che nel giorno del Solstizio d’Estate riunisce musicisti di ogni genere in tutte le zone della città, i quali si esibiscono gratuitamente occupando parchi, strade, teatri e piazze.
Nonostante il calendario dell’evento non sia ancora disponibile, si sa che le zone in cui ci sarà maggior movimento dalle 16.00 alle 22.00 saranno la Revaler Strasse a Friedrichshain, la Karl-Marx-Allee e Friedrichstrasse, Unter den Linden fino ad arrivare a Rosa-Luxemburg-Platz. Dopo le 22.00, la festa continua, ma si sposta nelle location al chiuso, tra le quali Yaam, Cassiopea e Gretchen.

L’open air per eccellenza che domina tutta la stagione è l’appuntamento domenicale a Mauerpark, dove si può passare una giornata all’insegna della musica e del buon cibo, passeggiando tra i banchetti del mercato. Come Mauer, sono svariati i flohmarkt che popolano la città specie nel fine settimana, e che spesso si rivelano essere più una festa all’aria aperta che un veo e proprio mercato.

open air

Oltre alle feste nelle piazze e nei parchi, ci sono poi luoghi che offrono una stagione ricca di open air a tema, come il famoso rooftop “House of Berlin, la terrazza-bar a cielo aperto che ogni fine settimana – ma non solo – offre party con vista mozzafiato su Berlino: il posto è infatti sito in uno dei palazzi più alti di Alexanderplatz, all’ultimo piano del numero 7 di Alexanderstrasse, e si articola in due livelli, il roof garden e lo studio-floor, dove si propongono musica elettronica e cocktail eleganti. A differenza degli open air in piazza l’entrata ad “House of Berlin” è a pagamento, anche se i prezzi risultano essere quasi sempre abbastanza contenuti (6-12 euro). Attenzione però: data la bellezza della location, molto spesso viene riservata per feste private, e quindi non è aperta al pubblico.

Un altro posto magico che propone musica e buona birra sotto il sole è il Badenschiff, la piscina galleggiante sulla Sprea, che grazie alla sua posizione unica riesce a combinare il relax della balneazione con una vista unica su Berlino direttamente dalla Sprea verso la Fernsehturm. La piscina offre molti eventi per tutte le età, dalle lezioni di yoga, agli eventi musicali serali. L’entrata diurna è di € 5,50, con prezzi speciali per i più giovani, mentre le manifestazioni pomeridiane e serali hanno prezzi variabili, e spesso la partecipazione è gratuita.

Ma gli open air non sono solo party: un evento speciale che piace molto è il cinema all’aria aperta, un vero e proprio must per i berlinesi. Tra i più famosi vi sono sicuramente il cinema Hasenheide, che prende il nome dall’omonima locatione Hasenheide Park di Kreuzberg, e il Freiluftkino  a Friedrichshain. Il cinema all’aperto Rehberge è invece il più grande cinema all’aperto a nord di Berlino, con 1.500 posti a sedere, mentre il Kulturforum in Potsdamer Platz offre posti a sedere per 1000 visitatori, oltre alla moltitudie di bar e punti ristoro attorno al cinema.

Insomma, se c’è qualcosa di cui si può stare certi quest’estate è che nelle giornate di sole gli eventi (soprattutto se a base di musica) non mancheranno!