Berlin Station photo
Richard Armitage, protagonista di “Berlin Station” Photo by Gage Skidmore©

É stata una doccia fredda per i creatori della serie televisiva Berlin station scoprire che la quinta stagione di Homeland avrebbe avuto luogo a Berlino. É sempre sgradevole in questi casi dover subire confronti, soprattutto quando il genere e il tipo di vicende raccontate presentano forti analogie, come in questo caso. Il creatore e produttore esecutivo di “Berlin station”, Olen Steinhauer, ha tuttavia recisamente negato ogni somiglianza della serie di Epix con gli intrecci dello show andato in onda su Showtime.
In vista del lancio della prima stagione, programmato su Epix il 16 ottobre 2016 e che vedrà un totale di dieci puntata, Steinhauer ha usato un’occasione pubblica ad elevata esposizione mediatica per chiarire il concetto. Durante la conferenza stampa della TCA (Television Critics Association), ha intanto precisato di non essere un fan di Homeland.

“Sono prodotti molto diversi, nonostante riguardino entrambi il mondo dell’intelligence” ha dichiarato Steinhauer, aggiungendo quindi: “la differenza cruciale è che in Homeland la protagonista, impersonata da Claire Danes, è praticamente il fulcro di tutto e l’unico motore dell’intera azione. Nell’intelligence non funziona così. Questi uomini non sono supereroi, è tutto un lavoro di squadra come è una squadra l’intelligence stessa”. Steinhauer ha anche precisato di essere venuto a conoscenza del fatto che la quinta stagione di Homeland sarebbe stata ambientata a Berlino, quando era giá da tempo al lavoro sul progetto Berlin Station. A questo proposito non ha negato di aver avuto qualche attimo di esitazione, dopo aver ricevuto la notizia, e di aver pensato “oh merda, adesso tutti ci paragoneranno!”.

Il vantaggio della serie di Epix, sarà quindi, a detta del suo creatore, non solo una più realistica rappresentazione del meccanismo con cui lavorano i servizi segreti, ma anche un ritratto più fedele della cittá di Berlino. Lasciando chiaramente trasparire un atteggiamento critico verso il modo in cui la serie rivale ha rappresentato la capitale tedesca, Steinhauer ha chiarito che ogni angolo dello sfondo urbano mostrato negli episodi di Berlin station apparirà assolutamente autentico ai residenti. “In Berlin Station, Berlino è uno dei personaggi della storia e per noi è stato fondamentale mantenere l’ambientazione totalmente realistica” ha ribadito, “vogliamo che i berlinesi guardino questa serie pensando: oh, conosco questo posto!”.