14458701416_2d80c57ebe_k

Si terrà domani il Christopher Street Day (CSD), il Pride di Berlino, sfilata piena di musica ed eventi, ma anche importante momento politico non solo per la comunità queer, ma anche per chiunque rivendichi una società libera dal pregiudizio e fondata sulla non discriminazione e sul riconoscimento dei diritti fondamentali. Il Pride consisterà in una marcia e un raduno finale e avrá luogo domani, 23 luglio.

La marcia inizierà a mezzogiorno nel quartiere di Charlottenburg e in particolare all’angolo tra Ku’damm e Joachimsthaler Straße, attraverserà quindi Wittenbergplatz, Nollendorfplatz e Lützowplatz e supererá la Siegessäule per concludersi presso la porta di Brandeburgo.
La parata verrà divisa in due, al fine di dare visibilità e attenzione ai gruppi più piccoli e meno “rumorosi”. La prima parte della Demo verrá infatti riservata alle persone a piedi e ai carri o veicoli con un impianto audio non superiore a 400 Watt, mentre seguiranno a distanza i camion con musica più alta.

Il raduno successivo alla parata, si terrà invece presso la porta di Brandeburgo, estendendosi per poco meno di dieci chilometri lungo Straße des 17 Juni e avrà luogo fino alle 2 di notte. Il programma inizierá alle 4.30 del pomeriggio e offrirà un’efficace combinazione di musica e intrattenimento. Band, performer e dj si esibiranno sul palco principale e su altri palchi allestiti nella stessa location. Ovviamente ci saranno anche momenti di riflessione e di impegno e interventi politici che quest’anno assumeranno probabilmente una connotazione critica verso le istituzioni. Il motto del Pride di quest’anno è infatti “grazie di niente”, una polemica diretta che sottolinea il mancato conseguimento degli obiettivi che la comunità aveva sperato di poter ottenere.

Trovate qui il percorso della marcia e le principali informazioni sull’intera giornata e qui la timetable degli eventi.