le chiavi di casa_locandina(1)-page-001

Domenica 5 Giugno alle ore 16.00 il cinema Babylon, in occasione del Cinema Aperitivo, ospiterà l’associazione Artemisia, una rete composta da genitori italo tedeschi con figli diversamente abili e da professionisti del settore. In tale occasione verrà proiettato il film “Le chiavi di casa”, di Gianni Amelio, in italiano e con sottotitoli in inglese.

Lo scopo della collaborazione tra Il Cinema Aperitivo, guidato da Mara Martinoli e Andrea D’Addio, e Artemisia è quello di sensibilizzare il pubblico sul tema dell’inclusione delle persone diversamente abili nella società, nella scuola e nel lavoro, tema quanto mai attuale visto che la Germania ha deciso di aprire le istituzioni scolastiche all’inclusione, come fece l’Italia quarant’anni fa.
Artemisia vuole quindi portare a Berlino l’esperienza italiana, con i suoi limiti e le sue eccellenze, al fine di promuovere un confronto costruttivo con il sistema scolastico e lavorativo tedesco.
Il film di Gianni Amelio, che si ispira al romanzo di Giuseppe Pontiggia “Nati due volte”, narra la vicenda di un padre che decide di accompagnare a Berlino il figlio, abbandonato in ospedale alla nascita quindici anni prima. Il viaggio nella capitale tedesca è dovuto alla necessitá di far seguire al ragazzo delle terapie e sarà anche l’occasione che porterá i due a conoscersi e ad amarsi. Il tema della diversabilitá vista con gli occhi di un padre è uno spunto interessante per parlare di quelle dinamiche di accettazione ed inclusione che possono essere presenti anche nel nucleo ristretto della famiglia, oltre che nella societá.
Dopo la visione del film, come da tradizione al Cinema Aperitivo (pizza e drink sono compresi nel biglietto), ci sará un dibattito sul film e sul tema dell’inclusione, moderato da Chiara Giorgi e Beatrice Sbriscia. Parteciperanno al dibattito Amelia Massetti (ideatrice di Artemisia), che presenterá il progetto Artemisia insieme ad altre collaboratrici, e Lisa Mazzi la presidente di Rete Donne. Saranno invitati anche l’Istituto di Cultura Italiano e alcune associazioni tedesche, per aprire un confronto sulla situazione in Germania. L’evento è in italiano con traduzione simultanea.

“Il Mitte” coglie questa occasione per annunciare l’inizio di un rapporto di collaborazione con Artemisia, che ci aiuterá a informare i nostri lettori sul tema dei diversamente abili a Berlino e del loro rapporto con le istituzioni, con la burocrazia e con la società, in Germania e non solo.