perspektivwechsel_stadtrungaenge2016_flyer-1Francoforte – Da aprile è in corso un’interessante iniziativa organizzata dall’ EPN Hessen (Entwicklungs-politisches Netzwerk Hessen), un rete che si occupa di politiche di sviluppo della città. Si chiama Perspektivwechselcambio di prospettiva – e consiste in una serie di passeggiate tematiche alla scoperta del passato e del presente della metropoli sul Meno.

La città di Francoforte non sembra fatta per camminare. Dopo la guerra, la ricostruzione è stata guidata dai modelli americani: tutto a misura di auto. E così, oggi, enormi viali la attraversano in tutte le direzioni.

Solo recentemente le amministrazioni hanno capito che una città a misura d’uomo è fondamentalmente più bella e che la gente per strada, oltre a portare consumi e quindi far funzionare l’economia, rende l’atmosfera più amichevole. Non sono mancati imponenti lavori di recupero di vaste aree della città con un’attenzione per questo aspetto.

Tuttavia, senza aspettare che la città muti completamente natura, è ancora possibile fare delle passeggiate in città per scoprire angoli nascosti, serve solo qualcuno che li indichi.

Qui entra in gioco, Perspektivwechsel. Un cambio di prospettiva che ogni volta si concentra su un tema differente. Non solo perchè si cammina invece che guidare un’auto, ma anche perchè l’approccio critico delle guide propone di scoprire i lati nascosti dello sviluppo cittadino. Più che focalizzarsi su un percorso storico, infatti gli incontri si focalizzano su eventi o processi di sviluppo urbano specifici. Elementi che più che una serie di elementi sconnessi, restituiscono la storia di una comunità di cittadini. Un percorso didattico e non un giro turistico.

Il prossimo incontro sarà dedicato al “nuovo centro storico” di Francoforte. Si terrà proprio questo sabato, 28 maggio e si occuperà del progetto, ormai a buon punto, che ha sostituto la vecchia technisches Rathaus proprio tra il duomo e il comune. A fare da guida sarà una dottoranda italiana dell’università di Francoforte, Lidia Monza, con cui noi del Mitte abbiamo già avuto l’opportunità di parlare.

Non possiamo che consigliare di prenotarsi per gli ultimi posti disponibili. L’appuntamento sarà davanti alla sede del comune.

Gli altri incontri invece si terranno da qui fino a luglio. In programma c’è anche una passeggiata anche a Offenbach il 4 giugno. E poi passeggiate dedicate alla storia del movimento studentesco degli anni sessanta e settanta a Francoforte, ma anche ai processi di globalizzazione e uno per la gentrificazione del Gallusviertel.

[ale.gra]

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!