berlin senat photo
Photo by olilau83

Nel 2017 Berlino vedrà aumentare il gettito fiscale di ulteriori 140 milioni di euro, un risultato che supera le stime dello scorso novembre, che avevano previsto un aumento di 98 milioni.

L’aumento delle entrate, dichiara il Finanzsenator Matthias Kollatz-Ahnen (SPD), è determinato da tre ragioni principali: il forte e stabile sviluppo economico della città di Berlino, l’aumento costante di popolazione (si parla di oltre 50000 nuovi cittadini l’anno) e la partecipazione economica del governo federale agli aiuti per i rifugiati.

Nella giornata di giovedì Kollatz-Ahnen ha dichiarato che a Berlino il prodotto interno lordo reale è cresciuto nella prima metà del 2015 dell’1,7% e che il tasso di crescita è stato superiore alla media nazionale (1,4%). Anche per i prossimi anni, secondo il Finanzsenator, è ragionevole aspettarsi il mantenimento del trend.

Grandi sono gli investimenti per infrastrutture e sviluppo urbano in una città che negli ultimi anni ha visto accrescere di circa 50.000 persone l’anno la sua popolazione. Questo implica necessariamente un contestuale incremento della pressione fiscale.

Un aumento delle entrate potrebbe derivare anche dal fatto che Berlino rischia di vedersi ridurre quanto riceve annualmente per i rifugiati: parliamo di circa tre miliardi di euro all’anno, una cifra che supera quanto ricevuto da ogni altro Bund.