passports photo
Photo by jackmac34

di Gianluca Simonato

Viaggiare senza bisogno di visto è un lusso, permette di saltare diversi cavilli burocratici e lunghe stressanti attese.

Secondo “Visa restriction index“, una classifica mondiale che mostra i passaporti più liberi di viaggiare, la Germania sarebbe il paese con il passaporto che permette di viaggiare in più paesi, arrivando a ben 177 dei 218 paesi visitabili; Segue la Svezia, al secondo posto, con 176 paesi. Al terzo posto si piazzano Italia, Francia, Finlandia, Spagna e Regno Unito.

Scendendo verso fine classifica, le ultime posizioni sono Iraq (30), Pakistan (29) ed Afghanistan (25).

Il quadro della classifica dei paesi è in continuo cambiamento ogni anno, anche se generalmente salgono o scendono di poche posizioni. Quattro paesi hanno avuto una grossa crescita rispetto agli altri come per esempio l’Isola di Tonga, salita di 16 posizioni, Palau salita di ben 20 posizioni, la Colombia, che ha avuto una crescita di 25 posizioni, mentre Timor Est, un paese nel Sud Est Asiatico, è il paese che è riuscito a scalare di più, con ben 33 paesi in più accessibili senza richiedere il visto.

La libera circolazione delle persone è un tema sempre delicato dove la macro politica influisce nella vita di tutti i giorni, in questo caso, purtroppo, limitandola. Chissà mai se un giorno l’essere umano sarà in grado di mettere al primo posto di questa classifica tutte le nazioni di questo pianeta. Sana speranza o utopia?