danteBannerino_FrancoforteFrancoforte – Si è aperto con grande successo due sere fa – il 4 novembre – nella sede dell’ENIT, il ciclo di Lecturae Dantis dal titolo Dante Divino: cinque itinerari di lettura della Commedia che si terrà qui a Francoforte in occasione del 750° anniversario della nascita del Sommo Poeta. L’iniziativa è organizzata dal Consolato Generale d’Italia a Francoforte e dall’Istituto Italiano di Cultura di Colonia con la collaborazione della prof.ssa Christine Ott, docente di letteratura italiana alla Goethe-Universität e curatrice del Deutsches Dante-Jahrbuch.

La prima sera, il Dr. Francesco Giusti, studioso di Dante e attualmente collaboratore della cattedra di letteratura italiana a Francoforte, ha introdotto di fronte a un pubblico straordinariamente attento e partecipe i primi due canti dell’Inferno. I canti in cui il pellegrino Dante supera le proprie iniziali incertezze e accetta la responsabilità dell’impresa che si accinge a compiere. I canti sono stati poi magistralmente letti dall’attore e scrittore fiorentino Massimo Fagioli.

Gli incontri proseguiranno, sempre nella sede dell’ENIT, il 25 novembre (ore 19.00) con i canti V e VI12205110_10206080842355039_1484462268_n dell’Inferno e il 16 dicembre con il canto VI del Purgatorio. Per entrambi gli appuntamenti sarà Johanna Gropper, dottoranda della Goethe-Universität e studiosa di Dante e Boccaccio, a presentare i canti scelti e Massimo Fagioli presterà la sua voce al poeta.

Ci saranno poi due altri incontri nel 2016 dedicati al Paradiso: il 27 gennaio (ore 18.30) si leggeranno i canti I e II e, infine, il 9 febbraio (ore 18.30) il ciclo si chiuderà con il XXIII canto. A presentare le letture sceniche di Massimo Fagioli, in questi ultimi due appuntamenti, sarà la prof.ssa Christine Ott e gli eventi saranno ospitati dalla Goethe-Universität nel Campus Westend (Casino 1.802), anche per favorire la partecipazione degli studenti.

In questo modo anche Francoforte partecipa alle celebrazioni per il 750° compleanno di Dante (1265-2015) che vede moltiplicarsi in tutto il mondo letture, mostre e convegni dedicati al poeta italiano. La bella iniziativa vuole coniugare ricerca accademica e divulgazione avvicinando giovani studiosi e appassionati lettori di fronte gli immortali versi della Divina Commedia.

Giovanni Foschi

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!