berlin fahrrad photo
Photo by Alexander Rentsch

Se vivete a Berlino da più di un anno non potete non saperlo. Prima o poi la notizia sarà arrivata alle vostre orecchie. Fa parte di quel genere d’informazioni che vorticano di bocca in timpano e prima o poi passeranno anche da voi e poi oltre.

Le aste della bicicletta della Polizia berlinese. Avvengono generalmente ogni due mesi e si mettono a migliore offerta le biciclette sequestrate che, dopo un determinato tempo prestabilito dalla legge, non vengono rivendicate.

Perché le aste di biciclette della Polizia sono più convenienti di – per dirne una – le biciclette in vendita nei Flohmarkt?

Uno su tutti: costa meno. Aspettate, dovete riuscire voi a prendervele a meno. Un’asta e pur sempre un’asta. Un’altra convenienza? State comprando una bicicletta direttamente dalla Polizia, goderete di una “ricevuta speciale” e se, in futuro la vorrete vendere, avrete molta più sicurezza. Oltre a questo acquisterete e, allo stesso tempo, non sosterrete il mercato delle biciclette rubate.

Sam Marshall of Hudson & Marshall (not seen) prepares to drop his gavel signaling bidding is over and another house is sold at an auction of foreclosed homes in Denver April 19, 2008. Over 400 people attended the auction selling almost 100 lender-owned properties.  REUTERS/Rick Wilking (UNITED STATES) - RTR1ZOCL
© REUTERS/Rick Wilking

Ora dovete immaginarvi mentre alzate la mano quasi scocciati, sicuri di voi, della vostra scelta e del vostro capitale. Fare un’offerta, mentre sul banco un addetto (probabilmente un funzionario della legge) urla il vostro prezzo: “15 euro e uno… quindici e due…” Qualcuno al vostro fianco alza la mano a sua volta. Questo per dire che non è soltanto l’acquisto di una bicicletta, ma qualcosa di più. Emozionante.

Il consiglio è di farvi accompagnare da qualcuno che conosce abbastanza bene l’acquisto delle biciclette di seconda mano, in quanto ne troverete di varia qualità e i prezzi potrebbero cambiare sensibilmente. Meglio se lo sapete.

Le regole sono semplici e sono quelle dell’asta classica:

  • Non si torna indietro dall’offerta fatta
  • Si offre alzando la mano
  • Si paga subito dopo aver vinto
  • Solo contanti. No carte.

L’apertura delle aste è alle 8.00 del mattino, due ore dedicate alla visualizzazione delle biciclette. Dalle 10.00 si da inizio all’asta. Generalmente sono intorno alle 200 le biciclette in offerta, ma ci sono anche altri oggetti – ovviamente sequestrati o ritrovati dalla Polizia – come macchine fotografiche, computer, telefoni, attrezzature sportive. Si svolge all’AssetOrb GmbH in Werdauer Weg 23, 10829 Berlin (vicino alla S-Bahnhof Schöneberg)

La prossima asta è fissata per il 27 ottobre 2015. Potete tenervi informati attraverso questo link.

Signori, fate la vostra offerta.

4 Commenti

  1. Io non lo sapevo anche se abito a Berlino da piu’ di due anni. E non sono l’unico visto che avevo proprio chiesto di qualcosa del genere a un amico che a Berlino ci e’ nato, quarant’anni fa …

Comments are closed.