aest-20120704002750_realtacc80-virtuale11_tonemapped
© virtuality

In partenza domani la più importante fiera del videogioco in Europa. Si terrà fino al 9 agosto presso la Koelnmesse di Colonia (La Fiera). Saranno 193.000 i metri quadrati a disposizione per il Gamescom 2015, ai quali hanno dato adesione gran parte dei colossi del settore, tra i quali Blizzard, Bandai Namco, Electronic Arts, Konami, Microsoft, Nintendo, Sony, Ubisoft, Warner Bros.

Il biglietto intero è purtroppo Sold Out, mentre sono ancora a disposizione i biglietti pomeridiani (dalle 14.00) al costo di 8 euro.

Molto importante è il discorso legato alla presenza italiana all’interno della fiera. A dare l’annuncio sono stati Il Ministero dello Sviluppo Economico, l’Ice-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane e AESVI, l’Associazione di categoria che rappresenta l’industria dei videogiochi in Italia, i quali hanno ancora supportato e sovvenzionato l’iniziativa. Per la prima volta nella storia una delegazione di imprese, raccolte sotto il nome di Games in Italy, saranno presenti con un padiglione durante l’intera manifestazione.

image_1.img
© EA

Ecco i nomi delle aziende che hanno aderito:

Foofa Studios

UNAmedia

MixedBag

Tiny Bull Studios

Bad Seed

Forge Reply

Bad Jokes

Studio Evil

Vae Victis

LKA.it

Rimlight

Le regioni italiane coinvolte vanno dal Veneto alla Sicilia, toccando la Lombardia, la Liguria, la Toscana, il Piemonte e l’Emilia Romagna.

kids-playing-video-games

E’ un’occasione importante per l’Italia, che si vede sempre più proiettata in un settore in grande crescita. Un’opportunità per imporsi nel mercato internazionale. Basti pensare che, soltanto nel 2014, i visitatori sui giorni del Gamescom sono stati calcolati su 350.000 avventori. 

L’Italia è il quarto mercato in Europa per quanto riguarda i consumi, ma non figura ancora nella lista dei principali produttori di videogiochi.

Un grande traguardo dunque, per la Penisola, che fa ben presupporre per il futuro. Ce lo auguriamo.