agostino

di Nora Cavaccini*

Se guardo sul muro vedo un ulivo e se vedo l’ulivo penso alla Puglia, e se penso alla Puglia penso a una terra soleggiata e forte e agli amici cari che conosco e che provengono da lì, tutte menti brillanti.
Poi, di nuovo, penso all’ulivo.
Ne penso anzi tanti, tutti in schiera, nelle distese assolate, discendendo in macchina, e mi par quasi di sentirne l’odore. Dopo però considero che non ci potrebbero essere più filari di ulivi da guardare e che, anzi, quelle stesse strade potrebbero semplicemente odorare di mattone bagnato, proprio come avviene qui davanti. Perché, se guardo, disgraziatamente insieme alla bellezza, agli amici, al sole, e alla creatività della regione Puglia, mi viene anche da pensare a un batterio, a una robbina insolente che si chiama Xylella, e che gli ulivi sembra averli infettati, laggiù, in Puglia; e, anche se dovrebbero essere fatti degli accertamenti, pure se alla fine questo batterio potrebbe essere combattuto in altra maniera, ciononostante proprio adesso, mentre io guardo, vengono prese decisioni che da un momento all’altro vorrebbero decretare la fine di quegli alberi millenari, sradicandoli, abbattendoli, nelle distese assolate, discendendo.
Mi arrivano, tutti questi pensieri, come un uccello che entri di soppiatto dalla finestra.
Pensare che sto solo guardando un ulivo dipinto su un muro, poco più in là, nella Berlino Moritzplatz.

  • Naviga la mappa per foto e per localizzare il luogo che ha ispirato la cartolina

☟⬇⬇↓☟

*Questo post è stato pubblicato originariamente su Povera Ma Sexy – Postkarten aus Berlin, un progetto di Nora Cavaccini. Segui il progetto su Facebook.

Povera Ma Sexy – Postkarten aus Berlin è un “viaggio” fisico e letterario a Berlino. Un percorso che nasce dall’esperienza personale di chi scrive ma che, al tempo stesso, può rappresentare una via alternativa per scoprire la città. Per tutti coloro che, in un modo o nell’altro, ne subiscono il fascino. Berlinesi e non.

Ogni post è costituito da un breve un racconto. A ogni racconto è associata una mappa. Qui, cliccando sugli indicatori, comparirà una descrizione. Si tratta di informazioni “turistiche” che non mirano ad essere esaustive ma a collocare meglio il racconto nei luoghi che lo hanno ispirato.

2 Commenti

  1. Ciao! Complimenti! Mi sono imbattuta per caso sul tuo post (cercavo notizie circa la manifestazione dei turchi a kreuzberg del 20 giugno)…ero lì e volevo saperne di più per il mio blog. Sono pugliese, dunque, come non leggerti con gioia?

  2. Ciao! Complimenti! Mi sono imbattuta per caso sul tuo post (cercavo notizie circa la manifestazione dei turchi a kreuzberg del 20 giugno)…ero lì e volevo saperne di più per il mio blog. Sono pugliese, dunque, come non leggerti con gioia?

Comments are closed.