La folla che ha impedito il corteo di Pegida a Hauptwche.
La folla che ha impedito il corteo di Pegida a Hauptwche.

Bannerino_FrancoforteFrancoforte – Qualche centinaio di manifestanti per Pegida e circa diecimila contro, questo dicevano le previsioni. E’ andata anche meglio.

Ieri pomeriggio la città di Francoforte ha risposto in maniera chiara all’intento di portare anche qui Pegida, il movimento xenofobo e anti-musulmano che nell’ex-DDR (a Dresda e Lipsia soprattutto) riscuote molto seguito. Alla manifestazione ufficiale al Römer, sostenuta anche dall’amministrazione comunale, si sono ritrovate oltre diecimila persone. Ma non è tutto.

Infatti, sull’Hauptwache, dove dovevano ritrovarsi i sostenitori di Pegida per fare un corteo, si sono presentati in circa settanta e ad aspettarli hanno trovato tremila persone decise a bloccare la loro marcia. Così lo sparuto gruppo di xenofobi si è ritrovato circondato prima da un imponente schieramento di polizia e poi li proteggeva dalla folla colorata e francofortese.

Il corteo non si è svolto e così, si è rimasti per diverse ore in una situazione di stallo. A ogni tentativo di fare un discorso con gli altoparlanti i manifestanti di Pegida sono stati coperti da cori, buuu, e urla finchè alla fine non hanno rinunciato e la loro assemblea si è sciolta.

Non son mancate delle scaramucce, con alcuni simpatizzanti di Pegida che provocatoriamente si sono avventurati tra la gente che li contestava, ma per fortuna non è successo nulla di grave.

Una risposta più che degna per una città multiculturale come Francoforte: niente spazio per il razzismo.

[ale.gra]

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!