In sospensione sulla cresta di un’onda, a bordo di una tavola bianca, con gli schizzi d’acqua sul viso, l’aria che scivola veloce sulla pelle e sembra quasi di volare: sono emozioni che solo i surfisti possono conoscere.

Tra loro c’è Ira Mowen, surfista “di nascita”. È infatti originario di Santa Cruz, California, e con il surf ha vissuto le esperienze più intense della sua vita. Dal 2005 vive a Berlino dove, come expat, non ha smesso di mettersi alla prova.

La sua ultima sfida è un documentario – intitolato Surf Berlin – dove Mowen va alla caccia di un sogno che sembra impossibile: trovare l’onda perfetta in Germania, una nazione senza oceano.

Otto mesi di ricerche e appostamenti per scoprila, infine, 2 ore a nord di Berlino, causata da una grossa nave all’ingresso di un porto. Metri di acque gelide del Baltico sollevate dal passaggio di un traghetto: un avvenimento che si verifica, a orari diversi, solamente una volta alla settimana.

Così Mowen ha deciso di documentare la sua bizzarra vita da “surfista a Berlino” con un documentario, che oggi cerca finanziamenti attraverso una campagna di crowdfunding lanciata attraverso Kickstarter.

Ce l’avrà fatta, alla fine, a cavalcare l’onda tedesca perfetta? Per scoprirlo, non resta che dare uno sguardo a questo progetto forse un po’ matto, ma senza dubbio estremamente originale (in alto il trailer).