Foto © ArcCan/ Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0 / remixed by Il Mitte
Una foto durante le manifestazioni di Blockupy del 2013. Il comportamento della polizia fu quantomeno discutibile. Foto © Montecruz Foto / Wikimedia Commons / CC BY-SA 2.0

Bannerino_FrancoforteFrancoforte – La polizia a Francoforte è tanta. E’ praticamente impossibile uscire di casa senza incontrare almeno una pattuglia. Il dispiegamento di forze dell’ordine è imponente e il controllo del territorio capillare. Se uno è abituato agli standard italiani non può che notare la differenza. Con tanta polizia persino attraversare la strada a piedi col semaforo pedonale rosso diventa un rischio, il pericolo è quello di prendere una multa.

Certo, la città è un posto tutto sommato tranquillo e, al confronto di altri Paesi, sicuramente gli agenti hanno meno lavoro da sbrigare nella quotidianità. Quello che a Francoforte non manca sono le manifestazioni. E ogni volta che ce n’è una il numero di agenti che la scortano raggiunge spesso proporzioni imbarazzanti. Il rapporto, quando si tratta dei cortei più piccoli, sfiora quello di uno a uno: un poliziotto per manifestante.

Sebbene si potrebbe discutere quanto effettivamente una presenza così massiccia di forze dell’ordine produca un senso di sicurezza, la notizia interessante è che, dopo aver scortato centinaia di manifestazioni anche la polizia si appresta ad avere il proprio corteo. Pomo della discordia sono i tagli annunciati dal Land Hessen che si vanno ad aggiungere al blocco degli stipendi previsto per il 2015 e ad altri provvedimenti che negli anni passati hanno ridotto i finanziamenti alla polizia.

Il 15 dicembre, il sindacato GdP ha quindi annunciato un corteo che si svolgerà a Wiesbaden, la capitale del Land, e terminerà proprio di fronte al palazzo del governo regionale. Di certo i poliziotti in servizio, che dovranno scortarli, a questo giro non avranno la mano pesante come altre volte, con altri manifestanti, è successo.

[ale.gra]

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!