eintracht frankfurtFrancoforte – Ultimo appuntamento per il nostro Bar dello Sport prima delle vacanze natalizie. Chiediamo scusa ai nostri lettori per la sospensione della rubrica la scorsa settimana, ma è ora di entrare in campo e vedere cosa hanno combinato le più importanti squadre francofortesi.

Manca sempre un soldo per fare una lira. Non c´è proverbio migliore per commentare la sconfitta dell´Eintracht sul campo dell´Hoffenheim. Dopo tre vittorie consecutive, i francofortesi avevano la chance di agganciare il treno per l’Europa ma anche questa volta il treno è passato. Andiamo con ordine: anticipo del venerdì in quel di Hoffeheim: ci si aspetta una partita spettacolare, l´una di fronte all´altra due squadre offensive che puntano alla parte alta della classifica.

Partita piuttosto equilibrata nei primi 45 minuti, con le squadre che pensano piú a contenere che a offendere. Tuttavia quasi alla fine della prima frazione, esattamente al 43esimo, contropiede fulmineo guidato da Roberto Firminio che lancia Kevin Volland – ennesimo talento del calcio teutonico – questi taglia in diagonale palla al piede la difesa dell´Eintracht, salta il portiere (troppo precipitosa e poco convinta la sua uscita) e deposita in rete. Troppo lenta e soft la difesa rossonera nell´occasione. Hoffenheim- Eintracht 1-0. Si va al riposo.

Nella ripresa i francofortesi entrano con il piglio giusto, alla ricerca del pari. Minuto 58: il terzino sinistro dell´Eintracht Ozpicka va via sull´out sinistro, arriva sul fondo e mette in mezzo un cross teso a mezza altezza; dal lato destro, l´esterno Aigner taglia verso il centro, impatta la palla di sinistro e la spedisce sull´angolino destro. 1-1 e palla al centro!

La gioia dell´Eintracht dura poco, giá al 65esimo l´Hoffenheim passa nuovamente in seguito ad un calcio d´angolo: serie di batti e ribatti, la palla arriva a Slazai che la deposita in rete da pochi passi…ed in chiara posizione di offside. Il Biscardi teutonico ha materiale per la moviola del lunedi. Hoffenheim 2 Eintracht 1.

I rossoneri non si rassegnano e spingono alla ricerca del pari. Al minuto 76 però è ancora l´Hoffenheim ad andare vicino al goal con un tiro di Elyounoussi che si stampa sul palo. Sul ribaltamento successivo, la palla arriva a Piazon che lancia Seferovic in aria di rigore, il primo tiro è respinto dal portiere, ma caparbio l´attaccante svizzero dell´Eintracht ci riprova e stavolta la palla finisce dentro: Hoffenheim-Eintracht 2-2.

Nonostante gli sforzi francofortesi questo turno di bundesliga è sotto l´influsso di una cattiva stella per l´Eintracht. Al 87esimo, calcio d´angolo per l´Hoffenheim, la sfera sembra uscire fuori senza creare problemi, ma Slazai la recupera e la rimette in mezzo con un colpo di tacco no look che diventa un assist d´oro per Firminio che da pochi passi deposita in rete per il 3-2 finale. Ancora una volta l´Europa sfugge ma il campionato è ancora lungo, e aldilá del treno ad alta velocità Bayern München, le altre sono racchiuse in pochi punti.

Momento difficile per le ragazze dell´FFC Frankfurt nonostante la vittoria per 4-0 sul campo del Duisburg. La bruciante sconfitta nello scontro di vertice contro il Bayern München è ancora fresca. Al momento le francofortesi sono fuori dalla lotta scudetto e solo un miracolo puó rimetterle in gioco.

Brutta sconfitta interna per l´FSV Frankfurt nella zweite Liga contro il Fortuna Dusseldorf. 0-2, un goal per tempo e tanti saluti. Ci vediamo l´anno prossimo per il Bar dello Sport. Dalla nostra numerosa redazione sportiva un buon natale e felice anno nuovo ai nostri lettori e non dimenticate di fare sport tra un cenone e l´altro.

Ruggiero Gorgoglione