© Rebecca Murphey / CC BY 2.0
© Rebecca Murphey / CC BY 2.0

Neukölln è il quartiere di Berlino dove oggi gli affitti costano di più rispetto a cinque anni fa: in nessun’altra zona della città, infatti, i rincari sono stati così evidenti.

A rivelarlo lo studio annuale pubblicato da ImmobilienScout24, il portale di annunci immobiliare tra i più utilizzati in Germania.

Nel quartiere di Hermannplatz, che tra il 2009 e il 2014 ha vissuto una profonda trasformazione, affittare una casa costa il 54% in più rispetto a cinque anni fa: precisamente, 8,21 euro al metro quadrato.

Rincari quasi altrettanto elevati sono stati registrati a Kreuzberg (+44%, 9,04 euro/mq), Treptow (+44%, 8,41 euro/mq), Friedrichshain (+42,2%, 9,10 euro/mq) e Wedding (+41,4%, 7,31 euro/mq).

Nel complesso, gli affitti a Berlino sono aumentati del 30,8 per cento. Soltanto una città tedesca ha fatto peggio, ed è Wolfsburg, dove i rincari medi sono stati addirittura del 40,7%.

Oggi nella capitale un affitto costa in media 7,70 euro al metro quadrato, poco se paragonato al resto del paese. In confronto i prezzi di Colonia (8,72 al mq), Amburgo (9,27 al mq) e Monaco di Baviera (13,01 al mq) sono davvero alti.

Per il prossimo anno, gli esperti immobiliari si aspettano un ulteriore aumento degli affitti a Berlino, attorno al cinque per cento.

1 commento

  1. O magari al venti per cento, perché no?
    Con l’allegro banner che campeggia da tempo sulla vostra home page (rappresenta per voi davvero l’unica alternativa alla canna del gas?) ci si augura che arrivi presto anche per voi il momento in cui non riusciate più a pagarvi l’affitto.

Comments are closed.