Jean-Pierre Dalbéra_CC BY 2.0
Jean-Pierre Dalbéra / CC BY 2.0]

Dopo gli aumenti del 2012 e del 2013, un nuovo rincaro colpirà i biglietti dei mezzi pubblici di Berlino all’inizio del 2015. Lo ha annunciato Susanne Henckel, il capo della rete di trasporti di Berlino-Brandeburgo.

Sotto accusa il rincaro dei costi: dell’energia, della manutenzione della rete ferroviaria e del lavoro. Secondo Henckel, l’aumento dei prezzi per i viaggiatori è oggi «inevitabile».

A partire dal prossimo gennaio, dunque, i ticket di viaggio costeranno circa il 2,5% in più, anche se la cifra è ancora da determinare con precisione e verrà discussa in autunno.

Gli ultimi due aumenti hanno portato nelle casse delle società che gestiscono i trasporti di Berlino (BVG in testa) ben 1.200 milioni di euro che, tuttavia, bastano a coprire soltanto il 46% delle spese.

Attualmente i trasporti di Berlino e il Brandeburgo ricevono circa ogni anno 400 milioni dal governo federale. L’ammontare del contributo per il 2015 sarà invece deciso nei prossimi mesi.