Appino durante l'Hauskonzert a Berlino [ph: Marco Jeannin]
Appino durante l’Hauskonzert a Berlino [ph: Marco Jeannin]

Sposta il divano un po’ più in là, attacca gli amplificatori, chiudi la finestra in cucina, improvvisa un palco in salotto: sabato 26 aprile, tutti i berlinesi appassionati di musica potranno godere di un evento che si preannuncia bellissimo.

Polly&Bob, organizzazione che mira a reinventare la socialità di quartiere e l’aggregazione locale attraverso il web (ve ne avevamo parlato qui), ha infatti organizzato “Singing Wohnzimmers”: 40 house concert in altrettanti salotti berlinesi.

I musicisti si esibiranno in pochi selezionati appartamenti aperti al pubblico, organizzando una serie di concerti da trenta minuti ad ingresso gratuito. Un modo per stringere un contatto diretto e intimo con l’artista e la sua musica, proposta spesso in chiave acustica e inedita.

La formula dell’house concert proietta pubblico e artista in una dimensione parallela e unica. Noi del Mitte lo sappiamo da tempo, e infatti abbiamo già invitato numerosi artisti italiani ad esibirsi in questo contesto: da Dente (che a maggio tornerà a Berlino) ai Perturbazione, da Appino ai Dorian Gray.

La scelta è ampia: dal raffinato cantautorato di Simon Daniels alias «birdmΛn» al folk polistrumentale dei Traumrausch, dalla classica di Sarah-Luise Raschke al pop anni ’80 e ’90 cantato “a cappella” dai membri di Project Kiezchor (qui il programma completo).

I concerti si terranno ogni due ore (alle 14.00, 16.00, 18.00, 20.00) in una serie di appartamenti a Friedrichshain, Schöneberg, Weißensee, Kreuzberg, Wedding, Treptow, Lichtenberg. Ogni persona può partecipare ad un massimo di 4 concerti: ci si registra così.

Al termine della giornata, un grande Open Mic riunirà tutti gli artisti nella Kulturraum della Zwingli Kirche, permettendo a chiunque di salire sul palco e proporre la propria musica davanti al pubblico. Un’occasione per scoprire artisti emergenti e nuovi talenti della scena musicale berlinese.