Zaunspaziergänge an der EZB Niko Henes
Uno striscione appeso durante la protesta di ieri. Foto © Niko Henes

Francoforte – Ieri, approfittando dell’arrivo della bella stagione la Blockupy-Bündnis e il No-Troika Rhein-Main, il collettivo che si occupa dell’organizzazione delle proteste annuali contro la Banca Europea,  ha lanciato la prima passeggiata domenicale di protesta contro la Banca Centrale Europea e le sue politiche.

Circa centocinquanta persone si sono date appuntamento sotto il cantiere della nuova BCE per mostrare il loro dissenso alle politiche di austerità e alla via autoritaria e anti-democratica che l’Unione Europea ha deciso di intraprendere per risolvere la crisi.

Niente tensione, le recinzioni del cantiere sono state addobbate a dovere con striscioni e cartelli e un gazebo offriva caffè e bevande per i passanti. Anche le forze dell’ordine si sono presentate “amichevoli” durante quella che, come previsto, non è stata più che una semplice passeggiata.

Il prossimo appuntamento sarà il 27 aprile e così a seguire, ogni ultima domenica del mese, alle ore 14 al cantiere all’angolo con la Ecke Horst-Schulmann-Straße. Almeno fino all’autunno quando è prevista l’inaugurazione della nuova sede e in concomitanza anche un grosso evento internazionale da parte del variegato fronte dei Movimenti politici di protesta.

[ale.gra]

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!