giornalismo da dentro

Cosa significa essere giornalisti oggi? In che modo è cambiato il mestiere del giornalista nel corso degli ultimi quindici anni? Qual è il rapporto tra comunicazione e giornalismo nell’epoca dei nuovi media?

Sono soltanto alcune delle domande con le quali si confronterà “Il giornalismo visto da dentro”, un ciclo di sei incontri che esplorerà il mondo dell’informazione attraverso lezioni frontali, testimonianze prestigiose, laboratori sperimentali e dimostrazioni tecniche.

Organizzato e moderato da Andrea D’Addio (Berlino Cacio e Pepe, Wired, Repubblica, Il Fatto Quotidiano) e Mauro Mondello (Avvenire, Left, Vita, Radio Rai), il corso si terrà ogni sabato dal 15 marzo al 19 aprile dalle 12 alle ore 16 presso Oblomov, il locale italiano situato tra Kreuzberg e Neukölln.

Il corso sarà dedicato all’analisi e all’approfondimento delle diverse tecniche di giornalismo, osservando da vicino il lavoro di grandi professionisti che racconteranno dal vivo le loro esperienze sul campo; tra di loro ci saranno Leopoldo Innocenti (Rai), Roberto Giardina (La Nazione), Rosanna Pugliese (Ansa), Lorenzo Pesce (Conde Nast) e Lorenzo Monfregola (Content Marketing Manager).

Il primo incontro sarà una lezione frontale di giornalismo con Leopoldo Innocenti, che racconterà la sua esperienza di inviato di guerra in paesi come Iraq, Afghanistan, Libano, Pakistan.

Il prezzo d’iscrizione per partecipare a tutti e sei gli incontri è di 90 euro. Per conoscere le modalità di iscrizione o per ricevere ulteriori informazioni scrivete una mail [email protected]