[© Martijn van Exel / CC BY-SA 2.0]
Martijn van Exel on Flickr/ CC BY-SA 2.0]

La presentazione è avvenuta proprio a Neukölln, “patria” insieme a Kreuzberg degli Spätkauf, i piccoli negozi gestiti prevalentemente da turchi che garantiscono la possibilità di acquistare cibo, alcol, tabacchi e molto altro anche quando i punti vendita “normali” sono chiusi: di sera, di notte, nei weekend.

der-Spaeti-buchSui circa 900 “Spätis” (come vengono affettuosamente chiamati dai berlinesi) presenti in città, l’ex studente d’arte Christian Klier ha scritto la propria tesi di laurea: un lavoro di ricerca puntiglioso e spiritoso assieme, che oggi prende vita come libro edito da Berlin Story Verlag.

«Der Späti» approfondisce la storia di questi negozi, dalle prime aperture ai tempi moderni. Tante le fotografie raccolte da Klier, così come le testimonianze dei commercianti storici. Non manca, inoltre, una sezione riguardante gli Spätkauf più curiosi: lo Späti-fiorista, lo Späti-ferramenta, lo Späti-live club e così via.

Perché la storia degli Spätkauf è, in fondo, la storia della Berlino recente. È un «universo democratico parallelo» che avvicina persone «che difficilmente avrebbero potuto incontrarsi altrove», racconta l’autore.