© 2013 Stefano Peloso
© 2013 Stefano Peloso

Il fotoprogetto East Side Doors affronta l’insolito racconto di Berlino attraverso le sue porte. Scatti chirurgici che isolano l’ambiente circostante e inquadrano la porta come soggetto della narrazione fotografica. Dal quartiere di Friedrichshain, passando per Lichtenberg e Prenzlauer Berg, vengono immortalati gli ingressi dei palazzi che si affacciano su vie simbolo come Kaskel Straße, Simon-Dach-Straße, Holtei Straße e Boxhagener Straße.

Berlino Est rivive così attraverso l’architettura delle sue porte e dei suoi portoni, riproponendo le atmosfere rigide della DDR, con vivaci incursioni contemporanee che sottolineano la mutevolezza storica e architettonica della capitale tedesca. Le foto del progetto East Side Doors sono state scattate nell’estate 2013 e sono l’apice di un macro progetto di racconto dei luoghi attraverso le sue porte, al quale Stefano Peloso lavora da diversi anni.

Classe 1987, sardo d’origine e veneziano d’adozione, Stefano Peloso è architetto e fotografo freelance. Amante della composizione in ogni sua forma, viene ispirato dalla natura morta contemporanea, dai paesaggi architettonici, dalle contraddizioni del folklore e dalla normalità di tutto ciò che è diverso. Le porte rimangono il suo chiodo fisso, con il quale ama raccontare i luoghi; la porta per lui è «ambivalenza, rappresentando entrata e al contempo uscita, simboleggiando così il passaggio tra gli spazi, i pieni e i vuoti».

Ecco alcuni degli scatti realizzati da Stefano Peloso. Questo il suo sito.

© 2013 Stefano Peloso
© 2013 Stefano Peloso
© 2013 Stefano Peloso
© 2013 Stefano Peloso
© 2013 Stefano Peloso
© 2013 Stefano Peloso
© 2013 Stefano Peloso
© 2013 Stefano Peloso
© 2013 Stefano Peloso
© 2013 Stefano Peloso
© 2013 Stefano Peloso
© 2013 Stefano Peloso
© 2013 Stefano Peloso
© 2013 Stefano Peloso
© 2013 Stefano Peloso
© 2013 Stefano Peloso
© 2013 Stefano Peloso
© 2013 Stefano Peloso
© 2013 Stefano Peloso
© 2013 Stefano Peloso