© Herzi Pinki (CC-BY-SA-3.0)
© Herzi Pinki (CC-BY-SA-3.0)

Fino ad oggi l’obbligo del guinzaglio per gli amici a quattro zampe si estendeva solo alle foreste, ai parchi, agli edifici pubblici, ai trasporti pubblici e alle scale, ma dal 2014 la legge si allarga anche ai marciapiedi.

Tutti i possessori di cani, dunque, dovranno fare attenzione a partire dal nuovo anno e rispettare la legge voluta dal Senatore per la Giustizia Thomas Heilmann (CDU).

Non mancano però le eccezioni: i padroni, infatti, potranno passeggiare accompagnati dal proprio cane senza guinzaglio se in possesso dell’Hundeführerschein, il certificato di obbedienza che garantisce che il proprietario ha il cane sotto controllo e che l’amico a quattro zampe non è un rischio né per le persone né per altri animali.

1 commento

  1. mi sembra giusto… non è una crudeltà ma solo una buona abitudine che garantisce la sicurezza del cane. Più di una volta è capitato qui a Berlino di vedere cani rischiare di venire investiti perché senza guinzaglio e capita spesso che, a causa del menefreghismo dei proprietari, cani fuori controllo creino grossi problemi a cani di padroni educati. Sull’Hundefuererschein, spero che davvero lo rilascino solo a veri esperti, perché purtroppo nelle città create ed abitate da noi “bipedi”, i nostri amici a quattro zampe possono correre incontro a brutti incidenti per inseguire un gatto, una pallina, o perché spaventati. In ogni caso, il guinzaglio se usato in modo corretto può essere solo di aiuto.

Comments are closed.