Foto © Mylius/ Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0 / remixed by Il Mitte
La facciata della Goethe-Haus. © Mylius/ Wikimedia Commons / CC BY-SA 3.0 / remixed by Il Mitte

FrancoforteFrancoforte – Intorno alla costruzione del museo del romanticismo si dibatte ormai da anni. Nel corso degli ultimi mesi il progetto aveva rischiato di dover essere abbandonato, o quantomeno rivisto, a causa del ritiro della città dalla disponibilità a finanziare il progetto. La fondazione intitolata alla costruzione, la Freie Deutsche Hochstift, responsabile per la Goethe-Haus dove il museo stesso dovrebbe sorgere, si era ritrovata così a dover coprire un finanziamento raddoppiato: otto milioni di euro invece di quattro.

In questa situazione era intervenuto però il governo federale. Meno di due settimane fa infatti, all’interno del contratto di governo che SPD e CDU si apprestano a firmare, rientra anche il finanziamento della costruzione del museo per circa quattro milioni di euro. In questo modo quindi i futuri partiti di goveno hanno voluto dare una spinta anche politica alla realizzazione del progetto.

Ora la città, forse ispirata dalle indicazioni arrivate da Berlino, ha deciso di cambiare di nuovo linea. La coalizione nero-verde del Römer ha deciso infatti  di garantire il disavanzo che serve al completamento dei lavori, nel caso se ne mostrasse la necessità. In questo modo il progetto potrà essere certamente realizzato.

Accanto ai finanziamenti pubblici la società della Goethe-Haus ha poi ringraziato tutti i finanziatori privati, da cui sono arrivati la bellezza di sei milioni di euro.

Con questa certezza economica alle spalle si aspetta ora solo l’inizio dei lavori che „ forniranno all’epoca del romanticismo, centrale per la Germania sia storicamente che culturalmente, un degno luogo di ricordo”  – così gli assessorati alla pianificazione e alla cultura in conferenza stampa – e garantiranno l’apertura di un altro importante museo a Francoforte, da aggiungere ai numerosi già esistenti.

[aleg.gra]

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!