Da mueller-reimann.de
Da mueller-reimann.de

FRANCOFORTE – Due nuove torri, alte circa 140 metri, potrebbero sorgere al posto della Marieninsel, nel cuore del Finanzviertel di Francoforte.

L’inaugurazione è prevista per il 2017: così risulta dal progetto della Hochtief, una delle più importanti aziende di costruzioni di Germania, nonché “madrina” di molti dei già esistenti grattacieli francofortesi.

Il cantiere è stato affidato agli architetti berlinesi Thomas Mueller e Ivan Reimann. Lo studio ha già lavorato a Francoforte occupandosi della progettazione delle residenze per studenti nel nuovo campus di West End. Il nuovo complesso sorgerà invece nel cuore del quartiere finanziario. Per la precisione all’angolo tra la Mainzerlandstrasse e la Taunusanlage, aggiungendo così un altro anello alla catena di grattacieli che costeggiano il parco delle vecchie mura cittadine.

Si tratterebbe di due edifici dell’altezza di 140 metri ciascuno, più un palazzo di otto piani di uffici, che quindi dovrebbero sostituire il progetto noto come Marieninsel.

Da mueller-reimann.de
Da mueller-reimann.de

Secondo i vecchi piani il sito avrebbe dovuto ospitare un’unica supertorre di oltre duecento metri di altezza. Il progetto era stato proposto nel 2008, quando i piani cittadini avevano garantito la possibilità per quel lotto di costruzioni fino a 210 metri. Tuttavia nel corso degli ultimi anni il progetto era stato accantonato, fino a quando la Hochtief non ha acquisito, lo scorso luglio, i vecchi palazzi vuoti costruiti trent’anni fa che oggi occupano il terreno.

Così, mentre lì vicino la Taunus Turm si avvia al completamento e il complesso di uffici e appartamenti che sorge lungo la riva del fiume cresce a gran velocità, si apre un altro grande cantiere. Senza contare il grande grattacielo della EZB a Ostend.

La crisi economica non sembra proprio sfiorare l’edilizia francofortese.

(ale.gra)