kadewe

Ormai è ufficiale: Nicolas Berggruen non è più il proprietario della Kaufhaus des Westens.

L’investitore e filantropo 52enne ha infatti venduto la sua percentuale ad un investitore austriaco, che diventa di fatto il nuovo proprietario dei grandi magazzini più famosi di Berlino.

Quasi una rivoluzione, per il centro commerciale di lusso diventato nel secolo scorso uno dei simboli della prosperità di Berlino Ovest, prima, e poi di tutta la città.

Insieme al KaDeWe, Berggruen (che ne era proprietario dal 2009) ha ceduto la proprietà della catena Karstadt, i grandi negozi di abbigliamento sportivo diffusi in tutta la Germania (due i punti vendita a Berlino: a Steglitz e in Joachimstalerstraße).

Il nuovo acquirente, Signa Holding dell’investitore René Benko, ha acquistato il 75,1 per cento del Karstadt Premium Group ed il 75,1 per cento di Karstadt Sports Society. Non sono andate in porto, dunque, le trattative con l’emiro del Qatar che sembrava interessato in un primo momento.

* leggi anche: Al KaDeWe un negozio di scarpe da record *

La vendita ha colto di sorpresa i vertici del KaDeWe; la direttrice Petra Fladenhofer, raggiunta dal Morgenpost, ha preferito non commentare. La sensazione, però, è che ci sia un certo stupore tra i dipendenti del centro commerciale, da sempre fiore all’occhiello delle proprietà di Berggruen.

Basti pensare che il negozio, sette piani per 60mila metri quadrati (è il più grande d’Europa), vanta un record di 50mila visitatori al giorno, con punte di 100mila nel periodo natalizio.

L’amministratore delegato di Signa Holding, Christoph Stadlhuber, ha descritto l’accordo come una “pietra miliare” nella storia della società. Secondo voci non confermate, l’importo pagato si aggirerebbe attorno ai 500 milioni di euro, come vi avevamo già anticipato mesi fa.

Ora la domanda è un’altra: adesso che è diventato di proprietà, i berlinesi ci andranno ancora?

_twitter @il_Mitte
_facebook Il Mitte Quotidiano