tweetbook

Un libro di tweet e fotografie per raccontare Neukölln e la sua atmosfera. Vi segnaliamo “Berliner Tango”, l’interessante progetto firmato da Arturo Robertazzi, da oggi disponibile gratuitamente a questo link.

Ecco la presentazione che l’autore stesso, pochi mesi fa, faceva dell’opera sulle pagine virtuali de Il Mitte:

“Quattro anni fa scelsi Neukölln quasi per caso: mi attiravano quella sua aria bizzarra e i suoi abitanti grotteschi, come scritti dalla penna di un Kafka dei nostri giorni. Mi dicevano: “Ma sei matto a vivere a Neukölln?” oppure “In quella strada un amico di mio padre è stato assassinato”.

In effetti, quando arrivai a Neukölln, il kiez era ancora un quartiere molto povero, abitato solo da turchi e da tedeschi che di tedesco avevano ben poco. L’ho vista cambiare davanti ai miei occhi e ora Neukölln, come sanno coloro che ci vivono, è uno dei quartieri più movimentati di Berlino, animato da artisti, studenti e Ausländer.

Con i tweets di Berliner Tango ho provato a raccontare la voce di Neukölln, la sua trasformazione e le sue peculiarità, utilizzando i personaggi di BerlinXxX: un nano e un gobbo che tra Flughafenstraße e Hermannstraße danno vita a un numero circense; un venditore di cianfrusaglie di Reuterstraße che nel suo Trödelmarkt espone ogni cosa, purché sia antica e inutile; il vecchio Ingo che al Bar Ecke vende saggezza al prezzo di una birra.

Uno dei miei scopi è far conoscere Neukölln, un quartiere liquidato con poche parole nelle guide turistiche di Berlino, relegato a piè pagina dietro le lunghe descrizioni di Kreuzberg e Friedrichshain. Con Tempelhofer Park e Hasenheide, le sue strade caotiche – avete provato a passeggiare a Karl-Marx-Straße o Sonnenallee in pieno giorno? -, il suo festival 48 Stunden (14-16 giugno) e la sua vita notturna tutta da scoprire, Neukölln è senza dubbio un kiez in grande fermento di cui sono felice di fare parte”.

Leggilo qui