© richardtulloch
© richardtulloch

C’era anche Heinz Buschokowsky, il sindaco del distretto, con un turbante verde in testa e una ghirlanda di fiori al collo.

Il vulcanico primo cittadino di Neukölln, celebre per le sue posizioni sui temi dell’immigrazione e dell’integrazione, ha inaugurato l’apertura del primo tempio indù di Berlino.

L’evento si è celebrato domenica a Britz: dopo quattro anni di lavori, lo Sri-Murugan-Mayurapathy-Tempel ha aperto ufficialmente le sue porte ai fedeli induisti della capitale tedesca (tutte le foto qui).

* leggi anche: Tre religioni in un tempio: l’ambizioso progetto di Berlino *

Fino a pochi giorni fa, l’unico luogo di preghiera indù era rappresentato da un seminterrato a Kreuzberg. Ma lo spazio non era più sufficiente per ospitare tutti i praticanti, così l’associazione Berlin Hindu Mahasabhai e.V. ha deciso di costruire un tempio in grado di ospitare tutti quanti.

Il progetto è stato ultimato nel 2008; le costruzioni sono cominciate nell’aprile del 2009, quando l’area del cantiere venne consacrata. In totale, il tempio è costato 800mila euro, metà dei quali raccolti attraverso donazioni private.

Arricchito da dipinti coloratissimi e statue realizzate da artisti indiani, il tempio ospita anche un santuario dedicato al Deva Murugan. Gli orari di apertura sono i seguenti: ogni giorno dalle 07:30 alle 12:30 e dalle 16:30 alle 19:30.

DOVE?

Sri Mayurapathy Murugan Tempel
Urbanstraße 176
10961 Berlino


Visualizzazione ingrandita della mappa