berlin doesn't love you

“Berlin ist unfreundlich”, Berlino è maleducata. A dirlo non è un italiano, un francese o un americano, ma Gunnar Schupelius, una delle firme di punta del quotidiano berlinese BZ. In un articolo al vetriolo pubblicato sul sito internet della testata, Schupelius punta il dito contro la scortesia – dice lui – imperante tra i berlinesi.

“A Berlino il cliente non ha sempre ragione. E il turista nemmeno”, chiosa il sommario del pezzo. “Berlino è nota per la sua rudezza”, scrive Schupelius. “Si dice che sotto un guscio duro ci sia un cuore morbido. Nei giorni scorsi, però, ho percepito soprattutto la parte sgradevole” della città.

Schupelius racconta due episodi: nel primo, biasima un hotel a cinque stelle dotato di una sala fumatori particolarmente “scomoda” (eufemismo) e di un cameriere burbero. Nel secondo, invece, lamenta i prezzi eccessivi dei parcheggi all’aeroporto di Tegel: 10 euro l’ora, 2,50 euro per 15 minuti. Decisamente eccessivi, secondo l’editorialista.

Anche il finale dell’articolo non è tenero: il giornalista evidenzia come a Berlino viga “uno stato permanente di maleducazione lieve o moderata, che rende la vita di tutti i giorni sgradevole”. Secondo voi, Schupelius ha ragione?

8 Commenti

  1. sono stato una decina di giorni in visita a Berlino e concordo, non per le sale fumatori ed i prezzi (che con l’essere freundlich c’entrano poco) ma per la scortesia delle persone, trattano i turisti come esseri di seconda categoria…mi hanno ricordato il modo in cui, specie in zone Lega, si trattano da noi gli immigrati. Complimenti per il giornale, è veramente molto ben fatto, bravi!

  2. Io ci sono stato quest’estate e ad onor di cronaca a parte un paio di casi (nemmeno troppo eclatanti) ho trovato l’accoglienza in generale molto buona e se proprio vogliamo generalizzare ben superiore a quella parigina per esempio.

  3. Cha i Berlinesi non siano molto cortesi é un dato di fatto.Generalizzare é sempre sbagliato. La cittá é una metropoli ed in tutte le metropoli ci sono dei lati scortesi.
    Nel complesso i lati positivi di Berlin sono molti di piú rispetto ai negativi ed é per questo che sempre piú stranieri la scelgono come nuova cittá dove vivere.
    David romachiamaberlino.blogspot.de

  4. Mi dispiace ma non sono d accordo!!
    io sono a Berlino da ottobre e fin ora non ho incontrato gente scorbutica!!! anzi ho trovato persone che mi hanno perfino accompagnato nei luoghi che ho chiesto informazioni , il problema è il come si ci pone di fronte ad un altra persona !!!!!
    Ovviamente questa è la mia personale esperianza
    Berlino e la gente è meraviglia allo stato puro!!!

    Ciao Italy!!!! non tornerò mai più a parte far visita alla mia famiglia che presto trasferirò!!!!

  5. se pensate che berlino sia una città maleducata allora fatevi un giro a roma… bella rod

  6. sono stato a Berlino dal 14 agosto al 19 agosto 2013. mia moglie parla il tedesco perfettamente senza alcuna inflessione straniera rispetto ai tedeschi. Ebbene in varie luoghi ci siamo trovati di fronte a scortesie che hanno dell’incredibile. ad esempio al quartiere di san nicola ad una semplice richiesta se c’era posto per otto persone il cameriere risponde “e lei li vede otto posti liberi”. Il ristorante aveva posti fuori ed ovviamente anche all’interno. E’ successo anche presso altri ristoranti della zoana. Risposte brusche anche per semplice informazioni, presso musei o luoghi pubblici o ai botteghini; si infastiscono per nulla. Ripeto sto parlando di cose successe avendo mia moglie che parla i tedesco e pertanto non c’era possibilità di incomprensioni. Certo abbiamo incontrato anche persone gentili ad esempio a Poznam o Spandau. Berlino è la sesta capitale che visitiamo e mai ci era capitato di avere scortesie così diffuse, dal ristoratore al custode del museo all’aeroporto .

  7. assolutamente si!!!! pessima esperienza, non tornerò mai più a berlino!!! Sono maleducati e pieni di pregiudizi!! ti trattano con aria di sufficienza manifestando…alla loro maniera…aria di superiorità….

Comments are closed.