Habemus-Papam

“Poscia ch’io v’ebbi alcun riconosciuto, vidi e conobbi l’ombra di colui che fece per viltade il gran rifiuto” (60° verso III canto dell’Inferno di Dante Alighieri). Per evidenziare l’attualità della Divina Commedia a distanza di molti secoli, la Dante di Berlino propone un film che fa discutere su un mondo che cambia e sulla natura umana che, forse, non cambierà mai. La storia viene scritta dagli uomini.

“Habemus papam” è un film di Nanni Moretti, uscito nel 2011. Dopo essere stato presentato in concorso al Festival di Cannes, ha ottenuto diversi riconoscimenti internazionali. Il conclave, riunitosi per eleggere il nuovo Pontefice, sceglie “a sorpresa” un cardinale che si dimostrerà restio ad assumere l’importante carica: tra crisi di panico, depressione e fughe dalla scorta.

Da Mymovies.it: “con Habemus Papam siamo di fronte al film più maturo di un regista che ha saputo conservare intatti il proprio segno inconfondibile e le tematiche che gli stanno da sempre a cuore integrandoli con grande intelligenza e sensibilità a uno sguardo che si allarga a una dimensione che afferma di non condividere ma che qui osserva con la giusta dose di ironia che si fonde con un profondo rispetto” (Giancarlo Zappoli).

locandina habemus papam

Proiezione in Italiano con sottotitoli in Inglese.
Ingresso 4 €, 2 € per i soci.

Società Dante Alighieri, Comitato di Berlino e.V.
Nollendorfstraße 24, 10777 Berlin-Schöneberg
+ 49 (0)30 883 1401