Certo, non si può dire che a Tegel lesinino sulle pulizie. É stato un micidiale cocktail di ammoniaca e disinfettante, infatti, a provocare nausea ed occhi rossi a 53 persone transitate, nella mattinata di ieri, in una toilette dell’aeroporto di Tegel, a Berlino.

Persino i vigili del fuoco, giunti sul posto per risolvere la situazione, si sono sentiti male non appena entrati all’interno del bagno, “avvelenato” dalla potentissima mistura di prodotti chimici realizzata da due inservienti troppo solerti. Già dalle 7 della mattina i poliziotti hanno iniziato le rilevazioni: nell’aria è risultato presente un grande quantitativo di ammonio.

L’intero Terminal A dell’aeroporto è rimasto chiuso per circa tre ore, per poter permettere alle forze dell’ordine di effettuare i rilevamenti e gli accertamenti del caso. Tegel ha ripreso a funzionare a pieno regime solo verso metà mattina, dopo che i valori dell’aria nella zona della toilette sono rientrati nella norma.