Alla fine sono riusciti a capirlo: il virus che, in meno di una settimana, ha costretto a letto con diarrea e vomito oltre 11mila bambini in tutta la Germania (più di duemila solo a Berlino), si trovava originariamente nelle fragole servite nelle mense scolastiche.

I frutti, importati congelati dalla Cina, sarebbero stati mangiati dai bambini senza prima essere stati scongelati completamente: è questa la tesi su cui sta indagando il Bundesamt für Verbraucherschutz und Lebensmittelsicherheit, l’Ufficio Federale per la protezione dei consumatori.

Dalla SoDeXo, la società che ha in gestione le mense dove si è diffuso il virus, sono arrivate le prime ammissioni nella giornata di venerdì: “Siamo sconvolti da questa situazione. Ci scusiamo formalmente con i bambini ammalati e le loro famiglie, speriamo tutti guariscano in fretta”.

1 commento

Comments are closed.