In Germania, il venditore è obbligato a offrire la garanzia legale del prodotto da lui venduto, valida entro i due anni dalla data dell’acquisto. Potete rivendicare questo diritto solo presso il venditore e non presso il produttore.

Se l’articolo acquistato è difettoso, potete decidere di farlo riparare gratuitamente o di sostituirlo. Se la riparazione non dovesse riuscire per la seconda volta, o se il prodotto cambiato risultasse ancora difettoso, potete recedere dal contratto ed essere rimborsati del prezzo totale del prodotto nel momento in cui restituite lo stesso al venditore.
Se decidete di tenere il prodotto difettoso, potete richiedere uno sconto sul prezzo. Cercate sempre di contattare il venditore e di cercare di giungere insieme ad una soluzione amichevole.

La garanzia commerciale è un adempimento aggiuntivo e facoltativo che il produttore può darvi. Probabilmente troverete una descrizione dettagliata della garanzia nei termini e nelle condizioni generali, o nel manuale di istruzioni.
L’ampliamento della durata della garanzia, come anche la revisione di altri aspetti della garanzia, sono state previste dalla Direttiva Europea n° 1999/44, la quale è stata trasposta in diritto nazionale non solo dall’Italia, dall’Austria e dalla Germania, ma anche dalla Grecia, dalla Danimarca, dalla Finlandia e dalla Svezia.
La Direttiva ha avuto lo scopo di armonizzare il più possibile le discipline sulla garanzia dei singoli Stati Membri per facilitare ed incrementare il consumo transfrontaliero.

© Barbara Zabka

Quando acquistate un articolo costoso è importante conservare la ricevuta, perché costituisce prova originale di acquisto. Avrete certamente notato la scritta “Umtausch nur mit Kassenbon!” nei negozi. Come prima detto, i negozi accettano che il cliente restituisca la merce acquistata, a patto, tuttavia, che costui abbia ancora la ricevuta.
Non di rado, però, dopo aver comprato un vestito, gettiamo via la fattura. In questi casi, in via del tutto eccezionale, alcuni negozianti consentono il cambio del capo se difettato (mantenendo le stesse caratteristiche di taglia, modello e colore).

Achtung! La Legge tedesca sulla Responsabilità per danno da prodotto difettoso del 2002, obbliga i produttori, importatori e rivenditori, a risarcire il danno causato da un prodotto difettoso. Un prodotto può essere difettoso per il solo fatto che per la sua presentazione dia all’utente finale delle idee sbagliate circa la sicurezza durante l’uso, oppure se ci si deve aspettare che l’utente finale durante l’uso non rispetti le necessarie regole di sicurezza oppure che applichi una tensione d’esercizio errata, sempre che tale utente non sia stato informato della necessità di rispettare le regole di sicurezza, le tensioni ecc.

Fare girare la voce!

SITO WEB: www.codici.org