Dal 3 giugno al prossimo primo ottobre, il giardino di Villa Schöningen a Potsdam ospiterà i muri eretti da Andreas Slominski. Proprio lì dove un tempo sorgeva una parte del muro che divideva la città, l’artista tedesco ha deciso di installare la sua esibizione intitolata “Walls”.

Si tratta di una serie di installazioni che Slominski cominciò a costruire lo scorso 29 aprile. L’artista ha edificato cinque nuovi muri alti tra i 2,2 e i 2,8 metri. Tuttavia, i muri in questione non sono dei veri e propri confini: sono uno staccato dall’altro. Ognuno di essi è costruito con un materiale diverso ed è stato dipinto con un diverso colore.

Tutti i muri sono stati eretti differentemente: il muro 1 dal basso all’alto, il muro 2 dall’esterno all’interno e così via. L’ultimo muro è stato costruito con un procedimento “segreto”, ma pare essere stato costruito partendo dalla cima. L’artista tedesco, del resto, è celebre per i suoi lavori ricchi di mistero.