© Dario Lehner

48 Stunden Neukölln” (48 ore Neukölln) è il festival che nasce come reazione alla nomea che da sempre viene attribuita al quartiere di Neukölln.

Il “bronx di Berlino”, come viene definito ormai da anni, vuole ricordare ancora una volta con questo festival quanto, invece, il quartiere sia diverso da come la maggior parte della gente continui a credere. Neukölln è cambiata e vuole dimostrarlo, con i nuovi residenti, i suoi locali e le sue gallerie.

Ultima fermata paradiso” è il motto di questa quattordicesima edizione del festival, durante la quale arte, danza, teatro, performance, letture e tour guidati sono in programma per animare il prossimo fine settimana (15 – 17 giugno).
Il festival intende rispecchiare quella che viene ancora oggi considerata la problematica del quartiere: fuggitivi, rifugiati, persone senza documenti, coraggiosi alla ricerca di un sogno, alla ricerca del paradiso.

Il cambiamento sociale avvenuto nel quartiere si manifesterà durante le 48 ore del festival, che cominceranno a scorrere alle 19.00 di venerdì 15 giugno. 600 allestimenti in 340 posti all’interno di tutto il quartiere.
Un tuffo in un mondo d’emigrati, esiliati, fuggitivi, fuggiaschi e “ribelli” che hanno ancora la forza di sognare, di sperare in un posto che potrebbe rivelarsi il loro paradiso.

Per maggiori informazioni sul programma:
www.48-stunden-neukoelln.de

di Oriana Poeta