Che fare in caso di incidente stradale?
Non spaventatevi, vorrei solo darvi dei suggerimenti in caso non possiate fare a meno della macchina (a volte è indispensabile, anche in una città pro-bicicletta come Berlino: pensate a tutti i traslochi a cui si è continuamente soggetti!) e malauguratamente vi capiti di provocare o di subire un incidente stradale.

Prima regola: calma! In caso d’incidente è raccomandabile chiamare sempre la polizia. Tuttavia, in Germania, in caso d’incidente lieve senza danni alle persone, la Polizia si limita spesso ad accertare i dati dei soggetti coinvolti e dei testimoni, senza però redigere un verbale sullo svolgimento dei fatti.
Nel caso, invece, di incidente con feriti gravi o morti, interviene il Procuratore della Repubblica. Dal punto di vista del codice penale, l’errore più grave è quello di abbandonare il luogo dell’incidente. Se non dovesse esserci nessuno, bisogna aspettare almeno 45 minuti, dopodiché è obbligo rivolgersi alle forze dell’ordine.

Se siete soli in macchina, cercate attorno a voi un potenziale testimone che possa aver osservato l’incidente. Inoltre, visto che oramai ogni cellulare è munito di fotocamera, scattate delle foto, della vostra vettura ma soprattutto dell’altra coinvolta e del luogo dove è avvenuto l’incidente.

Anche in Germania esiste l’usuale modulo di Constatazione amichevole d’incidente (Unfallbericht), messo a disposizione dalle associazioni automobilistiche e dalle assicurazioni. Per una successiva liquidazione dei danni è necessario annotare la targa della controparte, mentre il detentore della vettura è desumibile dalla Kraftfahrzeugschein/Zulassungsbescheinigung Teil (carta di circolazione/certificato di immatricolazione) che il conducente della vettura deve sempre portare con sé.
Oltre a ciò le assicurazioni forniscono spesso ai loro assicurati una sorta di biglietto da visita, che dovrebbe essere consegnata alle parti coinvolte nell’incidente, e che contiene le indicazioni relative alla targa del veicolo, al detentore e all’assicurazione. Tuttavia, non è obbligatorio avere un biglietto da visita del genere. In base alla targa del veicolo, è possibile verificare dove una macchina tedesca è assicurata, tramite il numero centrale degli assicuratori automobilistici www.zentralruf.de.

La liquidazione del danno per il tramite delle assicurazioni, avviene di regola in modo spedito. Molte assicurazioni hanno un cosiddetto servizio per la liquidazione veloce del danno (Schadenschnelldienst), simile al nostro indennizzo diretto, cosicché può aver senso chiamare l’assicurazione della controparte subito dopo l’incidente e richiedere questo servizio.
Sovente le assicurazioni tedesche versano anticipi forfetari. Secondo il diritto tedesco in materia di assicurazione di responsabilità civile, il danneggiato ha diritto al rimborso delle sue spese di riparazione, oppure al risarcimento del valore attuale che l’autovettura possedeva prima dell’incidente, ma questo nel caso in cui le spese di riparazione superino notevolmente il valore della vettura. Oltre a ciò devono essere rimborsati, in conformità al diritto tedesco, sia le spese del perito per la valutazione del danno sull’autoveicolo, sia il mancato godimento che insorge ai danni del proprietario del veicolo per il periodo intercorrente dall’incidente fino alla riparazione, eseguita nel limite di tempo determinato dal perito del danno.

Le assicurazioni tedesche rimborsano anche le spese legali. In caso di danni alle persone, la liquidazione avviene mediante il pagamento delle spese di guarigione, del mancato guadagno dimostrato e di una sorta di danno biologico molto più basso di quello che viene sovente riconosciuto in Italia.

Achtung! A volte un incidente può sembrare ovvio, ma non è mai così ovvio da giustificare una “ammissione di colpa”, tantomeno per iscritto (in tedesco “Schuldanerkenntnis“). Chi ammette di aver sbagliato può essere una persona sincera, che di conseguenza avrà qualche grattacapo con la propria assicurazione. Molte assicurazioni rifiutano di pagare il danno se trovano negli atti un’ammissione di colpa da parte dell’assicurato.

Fate girare la voce!

SITO WEB: www.codici.org