berlin hauptbanhof bomba

di Sara Bolognini

Le autorità berlinesi hanno reso pubblica una brutta notizia per i pendolari. Una bomba inesplosa risalente alla Seconda Guerra Mondiale è stata trovata nei pressi di Hauptbahnhof e sarà disinnescata nella giornata di domani, venerdì 20 aprile, a partire dalle 9 di mattina, bloccando il transito di tutti i treni regionali e anche quello delle S-Bahn.

Le aree che dovranno essere evacuate sono quelle che si trovano entro un raggio di 800 metri dalla stazione. Fra le zone interessate ci sono alcune parti della Charité e del Bundesministerium, la Invalidenstraße, Lehrter Straße, Kruppstraße, Seydlitzstraße e l’Europaplatz. Molte zone saranno inoltre chiuse al traffico e non potranno essere utilizzate dagli automobilisti fino a un orario ancora non definito. Fra queste ci sono la Bundestraße 96, l’Invalidenstraße, Lehrter Straße e Scharnhorststraße, parti della Fennstraße e della Perleberger Straße. Aperte resteranno però la Chauseestraße e la Ringbahn.

La BVG ha annunciato che i servizi di bus e tram saranno garantiti, poiché i mezzi percorreranno un tragitto alternativo, evitando la zona compresa nel raggio di evacuazione. Sono tuttavia previsti ritardi negli orari delle corse. Le stazioni situate all’interno del raggio, al contrario, verranno completamente chiuse.

La causa di tutto questo caos è una bomba del peso di ben 500 kg, scoperta in un cantiere a Moabit. La polizia dichiara che il disinnesco non costituirà alcun pericolo.

Fonte: Berliner Morgenpost