Alexanderplatz
Photo by Jeanne Menjoulet

Per venire incontro alle crescenti esigenze di una città in espansione come la capitale tedesca, la BVG, società di trasporti che gestisce il trasporto pubblico a Berlino (insieme alla DB) ha proposto una nuova linea di tram in grado di collegare Alexanderplatz a Potsdamer Platz. Lo ha riportato nella giornata di giovedì la RBB, annunciando la pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea, e la notizia è stata riportata anche dai principali quotidiani cittadini, tra cui la BZ.

Si tratta di un percorso a doppio binario lungo circa 3.3 km, che partirebbe dall’incrocio tra Rathausstraße e Gontardstraße e si snoderebbe su Rathausstraße, Spandauer Straße, Molkenmarkt, Mühlendamm, Gertraudenstraße, Spittelmarkt, Leipziger Straße, Leipziger Platz e Potsdamer Platz, per arrivare fino al capolinea con relativo scambio in Postsdamer Straße, a est di Ben-Gurion-Straße.

Questa fermata tuttavia potrebbe anche significare la fine per il Boulevard delle stelle (Boulevard der Stars), concepito e realizzato nel 2010 in analogia con la celebre Walk of fame di Hollywood, ma dedicato quasi interamente a celebrità tedesche e austriache tra le quali Marlene Dietrich, Fritz Lang e Wim Wenders.

Secondo il progetto presentato, in corrispondenza del Mühlendammbrücke e del Gertraudenbrücke i binari attraverseranno il fiume Sprea, ferma restando la necessità di costruire le infrastrutture necessarie (almeno un edificio ad hoc nel caso del Mühlendammbrücke, mentre per quanto riguarda il Gertraudenbrücke non sono ancora stati effettuati accertamenti).

Chi è interessato al bando potrà presentare la propria offerta fino al 7 febbraio e il vincitore inizierà a programmare i lavori, che si prevede dureranno fino al 31 dicembre 2023, nel luglio del 2018.