I sei scrittori coinvolti nella particolare sfida letteraria del 7 febbraio.
I sei scrittori coinvolti nella particolare sfida letteraria del 7 febbraio.

Nicoletta Grillo, originaria del lago di Como, è uno dei sei scrittori ideatori del particolarissimo progetto artistico Letteratura sul Ring, 24 ore di scrittura senza pause (concesse solo quelle fisiologiche) per una sfida letteraria che porterà a concepire testi in francese, tedesco e italiano creati stando seduti sui sedili di un treno della S-Bahn di Berlino.

Neil Jomunsi, Nikita Afanasjew, Patrick Weh Weiland, Nicolas Ancion, Robert Klages saranno i compagni d’avventura di Nicoletta, che racconta l’interessante obiettivo del progetto: “La vera sfida della nostra 24 ore sul Ring è quella di riappropriarsi almeno virtualmente di un luogo anonimo come la S-Bahn e riempirlo di senso, di racconti, di personaggi. La sfida è insomma Berlino, la sua multiculturalità; i quartieri che si attraversano, talvolta periferici, difficili, così diversi dall’immagine della “Berlino povera ma sexy” che va ora così di moda.”

L’evento avrà luogo il 7 febbraio e i giri che gli scrittori faranno intorno alla città saranno esattamente 24 (un viaggio di treno circolare sul Ring ha una durata di circa 60 minuti) e chissà se basteranno per farsi ispirare e trovare le parole con cui riempire le pagine.

La vera e ultima sfida è proprio lei – racconta Nicoletta – la parola con il suo magico potere, la parola che collega le differenze, le raccoglie, le racconta, le fa esplodere (speriamo di no) o convivere (speriamo di sì).”


Nicoletta Grillo è una giornalista pubblicista che nel 2000 si trasferisce a Berlino dove, dopo aver lavorato alcuni anni allo Studio di corrispondenza Rai, scrive la tesi di dottorato in Filosofia presso la Humboldt Universität, che poi pubblica con la casa editrice tedesca Logos (Der Engel und der Spiegel. Zur Philosophie Paul Valérys, Logos Verlag, 2012). Insegnante di etica nelle scuole tedesche, trova sempre il tempo di scrivere e pubblicare poesia. Potete seguirla qui e qui.