© Robert Hensley / Flickr / CC BY 20
© Robert Hensley / Flickr / CC BY 2.0

Non è nata a Berlino, ma della capitale tedesca ha fatto la sua città adottiva. Ora, questo amore è stato ricambiato: Sabine Lisicki, infatti, è stata eletta «berlinese dell’anno» dai suoi concittadini.

Sabine, tennista originaria di Troisdorf (Nord Reno Vestfalia), nel 2013 ha centrato la finale a Wimbledon – dove ha sconfitto anche la favoritissima Serena Williams – riuscendo a fare sognare gli appassionati tedeschi di tennis come non avveniva dai tempi di Steffi Graf.

Secondo il ranking WTA, che la vede posizionata al numero 15, Sabine non è la tennista tedesca più forte del momento. Questo primato spetta ad Angelique Kerber, 25 anni di Brema, numero nove al mondo. Sabine, un anno più giovane, ha però saputo fare breccia nei cuori degli sportivi più di chiunque altro, in Germania, con il suo tennis di classe e una personalità solare.

Così, gli ascoltatori di RTL 104.6 e i lettori del Berliner Morgenpost hanno eletto la 24enne, residente nella capitale dal 2003, «Berlinerin des Jahres 2013». Un riconoscimento gradito, come ha fatto sapere la tennista, impegnata nel torneo di Brisbane. In attesa, però, di ben altri riconoscimenti.