Missione WiFi libero e gratuito in tutta la città: Berlino ci riprova

23 October 2014

Share Button
[© Mr. Theklan / CC BY SA 2.0 / remixed by Il Mitte]

Mr. Theklan / CC BY-SA 2.0 / remixed by Il Mitte]

Non sarà Klaus Wowereit a “portare” il WiFi gratuito a Berlino, questo è chiaro: le dimissioni del primo cittadino diventeranno ufficiali il prossimo 11 dicembre e il tempo è ormai scaduto (nonostante i proclami).

Toccherà al suo successore, Michael Müller, portare avanti il progetto che Wowereit ha più volte cercato di promuovere, senza tuttavia mostrare mai eccessiva convinzione. La connessione internet libera e gratuita in città resta, ad oggi, solo un sogno.

Una nuova call per aziende e investitori sta per arrivare – è la quarta – e sarà annunciata a novembre dalla Cancelleria del Senato cittadino, come ha annunciato il presidente Björn Böhning.

Sarà l’occasione buona? Per la prima volta, la città offrirà all’azienda vincitrice del bando la somma di 170mila euro, utile per coprire i costi di startup, oltre a spazio in uso gratuito per equipaggiamenti ed uffici ed energia elettrica gratuita.

Un incentivo che, sperano in Senato, possa essere sufficiente a convincere investitori ed aziende. La richiesta è quella di sviluppare circa 5000 hot-spot in grado di coprire la maggioranza del territorio urbano.

Come ci guadagnerà l’azienda da tutto ciò, è ancora da definire. Forse, probabilmente, utilizzando i dati commerciali degli utenti che si collegheranno al servizio? In questo caso, le polemiche non mancheranno, ne siamo certi. Staremo a vedere.

Share Button