I salafiti minacciano: “Un nuovo 11 settembre a Berlino”

4 February 2013

Share Button

merkel

“Colpiremo Angela Merkel e Berlino. Sarà un nuovo 11 settembre”. La minaccia arriva in un video, realizzato da un estremista islamico tedesco. Abu Azzam, questo il suo nome di “battaglia”, ha lanciato un anatema contro la Germania e la Cancelliera in carica, paventando la possibilità di attacchi nella capitale tedesca durante l’anno in corso.

L’uomo, già noto ai servizi segreti tedeschi, appartiene alla folta comunità salafita residente attualmente nel paese europeo. Abu Azzam, ora residente in Egitto, ha fornito nel video anche qualche indicazione temporale: “Dopo la Primavera araba, guardiamo ad una estate europea“, ha spiegato. Aggiungendo “Osama aspettaci. Vogliamo vedere Obama e la Merkel morti”.

L’intelligence tedesca – che ha definito  il messaggio “il classico canto di guerra degli jihadisti” – ha spiegato che sta effettuando alcune valutazioni sulla veridicità della minaccia. Nel frattempo, intanto, è stato avviato un rafforzamento dei controlli contro le cellule salafite a Berlino e non solo.

Secondo il Die Welt, il terrorismo islamico punta il dito contro Merkel e Berlino non soltanto a causa del supporto e della partecipazione alla missione in Afghanistan, quanto anche per il recente aiuto logistico fornito alla missione militare francese  contro i jihadisti, in Mali.

Share Button