La polizia di Berlino pubblica un video dei presunti ladri della “Big Maple Leaf” e offre una ricompensa

7 July 2017

Share Button

ladri

Hanno finalmente, non un volto, ma almeno un’immagine, i ladri che all’alba del 27 marzo scorso si sono resi protagonisti del furto rocambolesco della “Big Maple Leaf” dal Bode Museum di Berlino, all’interno dell’Isola dei musei. La “Big Maple Leaf” è una moneta di circa 100kg e del valore nominale di circa un milione di dollari canadesi (all’incirca 3.7 milioni di euro).

Impossibile sapere con certezza con che metodo i ladri siano riusciti a rubare e soprattutto a spostare un oggetto così pesante, si pensa che abbiano camminato lungo i binari dell’S-Bahn tra le stazioni di Hackescher Markt and Friedrichstrasse, che abbiano usato una scala e che siano entrati, usciti e abbiano calato la moneta dalla stessa finestra, posta sul lato posteriore del museo.
Si pensa anche che abbiano usato un carrello trovato all’interno del museo per trasportare l’ingombrante bottino fino alla finestra e che siano usciti calandosi con delle corde.

Certamente, però, queste restano al momento speculazioni non comprovate, così com’è ancora sconosciuta l’identità degli autori del gesto criminale. Martedì scorso, tuttavia, la polizia ha pubblicato un video in cui i presunti ladri si mostrerebbero mentre attraversano la stazione di Hackescher Markt intorno alle 3.00 del mattino, vale a dire un orario e un luogo estremamente compatibili con il furto, avvenuto proprio poco dopo.
Le tre figure che appaiono nel video sono interamente vestite di nero, indossano dei cappucci e indossano degli zaini neri. I volti sono coperti accuratamente, data la probabile consapevolezza, da parte delle persone che si presumono coinvolte, della presenza di telecamere di sicurezza all’interno delle stazioni della metro.

La polizia sta chiedendo la collaborazione della cittadinanza e in particolare quella delle persone che vivono in prossimità del museo e che abbiano visto qualcosa di utile. Ogni indizio in grado di condurre all’arresto dei sospetti verrà premiato con una ricompensa di 5000 euro.

Share Button