Vagabond Festival: musica e multikulti a Berlino

5 February 2016

Share Button
10 peppe voltarelli - ph giada ripa

© Beppe Voltarelli Official

di Daria Tombolelli

Folk, canzone d’autore, pop, funk, ska, rock acustico, tango.

Un melting pot musicale che rispecchi l’animo berlinese, nelle sue mille sfaccettature rappresentandone la multiculturalità e lo spirito di città sempre pronta ad accogliere, punto d’incontro di esperienze diverse e della loro condivisione.

Il Vagabond Festival, di cui Il Mitte è ormai consolidato e orgoglioso media partner, è organizzato dal cantante dei Currao, Thomas Baumann, che ne cura la selezione musicale cercando di unire i diversi contesti di provenienza in uno spirito univoco, parlando la musica come lingua comune.

L’evento si tiene due volte l’anno e accoglie artisti internazionali emergenti e non, soprattutto dall’Italia, Francia, Spagna, UK, Irlanda e, naturalmente, Berlino.

Molti gli ospiti nelle precedenti edizioni tra i quali ad esempio I matti delle giuncaie, Tom Arthus, Antoine Villoutreix, The Real Schmidt, Emmet O’Malley, Simon Williams, Diego Mancino, Her Golden Whip, che hanno portato sul palco il loro retroterra musicale e diverse sonorità, attirando quindi un pubblico altrettanto variegato.

La 7a edizione, invece, che si terrà il 20 febbraio al teatro WABE di Prenzlauer Berg vedrà la partecipazione di Peppe Voltarelli, calabrese, ex frontman de Il Parto delle Nuvole Pesanti, i Curraogruppo italo-berlinese che ospiterà l’intera serata, e Baldo verdù y su Tonto Malembe, un gruppo formato da cinque musicisti di base a Londra.

Le prevendite sono disponibili presso il KOKA36 e Mondolibro .

Evento Facebook

Pagina Fecebook

Share Button