“Un’opera per l’italiano dell’anno”: ecco i nomi dei due artisti vincitori

19 December 2016

Share Button

Sono Margherita Pevere e Giuseppe Fornasari i vincitori della seconda edizione del concorso di arti visive “Un’opera per l’italiano dell’anno”, promosso dal Com.It.Es Berlino. Scopo del concorso era quello di stimolare la fantasia dei creativi allo scopo di realizzare due opere da consegnare ai vincitori del Premio “L’italiano dell’anno”2016, durante la serata di premiazione che si terrà martedì 14 marzo 2017 presso l’Ambasciata d’Italia a Berlino.

Margherita Pevere. Photo by Anja Wiesen

Margherita Pevere. Photo by Anja Wiesen

Questa iniziativa del Com.It.Es ha lo scopo di valorizzare le eccellenze artistiche italiane a Berlino, una cittá che è meta e punto di riferimento per artisti di ogni tipo, nonché terreno fertile per innumerevoli progetti creativi.
La partecipazione è stata davvero consistente e moltissimi aspiranti hanno presentato foto, dipinti sculture e illustrazioni.

work-on-paper-by-margherita-pevere
La vincitrice del concorso, Margherita Pevere, ha presentato l’opera “Work on paper #1”, realizzata con grafite su carta d’archivio. La serie Works on paper/Lavori su carta “indaga le proprietà tattili della carta e il valore estetico della scrittura asemantica come metafore della transitorietà dell’esistenza. Alle parole, illeggibili, non resta che la forza evocativa del gesto. I segni di grafite e le incrostazioni di cellulosa sono manifestazioni di presenza. Sono silenzio. Sono sedimenti erosi nel tempo, tracce umane incise su materia organica. Sono presenza e assenza allo stesso tempo, creazione e corrosione“.
Attiva a Berlino dal 2013, Margherita Pevere è un’artista visiva e una ricercatrice al lavoro soprattutto sui concetti di decadenza e trasformazione dei materiali, umani e non umani.
Betongold“, di Giuseppe Fornasari, è invece una ciotola in malta cementizia dal diametro di 46 cm e rivestita da ori veneziani tagliati a mano. Parliamo di “una minicupola ribaltata, nella quale l’eternità aurea sposa il design contemporaneo“. Forme chiare e linee concentriche qualificano l’impostazione minimalista dell’autore.

Giuseppe Fornasari

Giuseppe Fornasari

Giuseppe Fornasari è uno dei due fondatori del laboratorio di mosaico artistico Cosmomusivo, con sede all’interno del Planet Modulor, una fucina creativa nel centro di Kreuzberg che si estende su oltre 20.000 mq di laboratori d’arte, cultura e artigianato. Attivo a Berlino dal 1995, Fornasari combina creatività, maestranza e artigianato moderno per la realizzazione di mosaici artistici, con commissioni in tutta Europa da parte di architetti, artisti o privati. Affianca l’attività artistica e manifatturiera con corsi per adulti e progetti formativi con i bambini e le scuole.

La cerimonia di premiazione. con contestuale consegna delle opere realizzate, si terrà martedì 14 marzo 2017 e a partire dalle ore 18:30 presso il Salone delle Feste dell’Ambasciata d’Italia a Berlino, alla presenza dell’Ambasciatore d’Italia Pietro Benassi, del Presidente dell’Istituto Italiano di Cultura Luigi Reitani e del Presidente del Com.It.Es Berlino Simonetta Donà. Durante la serata di premiazione verrà realizzata una mostra con le migliori opere in concorso.

Betongold, by Giuseppe Fornasari

Betongold, by Giuseppe Fornasari

Share Button