Una sala da the del Tagikistan nel centro di Berlino

13 September 2016

Share Button

Se si ha voglia di scoprire l’esostismo che a volte si nasconde nelle nicchie di Berlino, esiste un luogo incredibilmente suggestivo per chiunque subisca il fascino dell’Asia. Nel centro della cittá, infatti, si trova una particolarissima sala da the, originariamente costruita come padiglione del Tagikistan alla fiera di Lipsia, nel 1970, e quindi donato dalla Repubblica Socialista Sovietica del Tagikistan ai loro amici est-europei.
Ed è proprio un felice incontro tra il gusto orientale e quello sovietico, che si offre al gusto di chi visita questo singolare padiglione. Sono infatti disponibili selezioni orientali di the e cibo russo, mentre in un angolo è possibile osservare un samovar d’argento così come una vecchia mappa turistica dei villaggi sovietici, appesa proprio sopra al bancone.

L’atmosfera è vicinissima a quella del contesto originale che evoca. Prima di entrare i visitatori devono togliersi le scarpe e a quel punto sono pronti a camminare su spessi tappeti e a immergersi in un ambiente raccolto e arredato con squisito gusto persiano. Gli ospiti si siedono su comodi cuscini, circondati da colonne di legno finemente intagliate, e mangiano su bassi tavolini di legno, tipici dell’Asia centrale.
In precedenza questo affascinante padiglione si trovava all’interno del Palais am Festungsgraben, ma è stato da tempo trasferito al KunstHof, in Oranienburger Straße, in un cortile impreziosito dalla presenza di gallerie e cafè.

Share Button