Una nave di folli agli Uferstudios di Wedding

8 September 2015

Share Button
_AAF8456.72dp

© Dunkel Wasser

La nave dei folli. Un titolo che la dice lunga su quello che sarà.

In realtà: Dunkle Wasser, la nave dei folli. Un progetto teatrale bilaterale tra Germania e Italia. Si tratta di una performance site-specific che esplora i caratteri ed i margini della lettura concerto per trasformarsi poi in un esperienza di teatro immersivo.

Il tema è quello della follia e l’opera si è ispirata al materiale letterario dello scrittore e psicologo toscano Mario Tobino.  Dunque, un confronto con il tema della follia e dell’emarginazione nella società moderna, indagate nella loro musicalità e potenziale visionario. Il luogo scenico viene utilizzato come istallazione, il pubblico ed i performers si trovano così a condividere lo stesso spazio, tutti passeggeri a bordo della nave. Il gruppo di lavoro è composto da artisti tedeschi e italiani provenienti da ambiti differenti e di base a Berlino, proprio per creare una concreta cooperazione culturale tra i due Paesi.

Lo spettacolo ha debuttato in Italia lo scorso 17 aprile a Lucca e si appresta a fare il suo esordio anche a Berlino, il 22 e il 23 settembre agli Uferstudios di Wedding.

Una rappresentazione al confine tra letteratura, concerto e spettacolo teatrale, realizzata dalla regista Eva Costa, insieme all’aiuto regista Jonathan Freschi, alle attrici Judith Seither e Alexandra Zoe, alla cantante Daniela Dolce e al compositore Albrecht Ziepert.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale.

Dove:

Share Button